Xiaomi Mi Band 5 vs Mi Band 4: caratteristiche a confronto – XiaomiToday.it

Nella giornata di oggi abbiamo assistito, dopo tanta attesa, all’uscita dell’ultima smartband erede dell’amata Mi Band 4. La Mi Band 5 si presenta come un concentrato di tecnologia da tenere al polso sebbene molti sono rimasti delusi dal poco cambiamento rispetto al design. Infatti, se confrontata al volo con il suo predecessore questa possiede lo stesso design a ovetto con misure e cinturino simili se non uguali. Ma le differenze in realtà ci sono e non sono poche. Vediamole insieme.

Un mega confronto tra Mi Band 5 e Mi Band 4: vale la pena il passaggio da una all’altra?

Display

Innanzitutto, il display della Mi Band 5 risulta più grande rispetto a quello della 4: 1.1” invece di 0.95”. I numeri non sono così distanti l’uno dall’altro ma nell’uso reale si può notare un netto miglioramento per quanto riguarda la visibilità delle notifiche: questo perché è aumentato il display ma è rimasta invariata la misura del pannello. Purtroppo (o per fortuna) non ci è stata portata una smartband tutto display, così come ci riportò il primo (ma falso) leak.  La tecnologia è sempre quella AMOLED.

mi band 5 display

Temi e watchfaces

In base a quanto riferito durante la presentazione odierna i temi e le watchfaces supportati dalla nuova smartband salgono da 77 del precedente modello a più di 100 per l’attuale quinta versione. Un assaggio delle watchfaces animate lo abbiamo qui in basso, con i primi sample a tema Neo Genesis Evangelion e Spongebob. Chiaramente sarà data la possibilità di customizzare le funzioni del quadrante.

Modalità sportive

Nella Mi Band 4 avevamo a disposizione solamente 6 modalità sportive mentre con l’aggiornata Mi Band 5 potremo contare su ben 11 modalità. Queste sonotapis roulant, esercizio libero, corsa all’aperto, ciclismo, passeggiate, nuoto, yoga, vogatore, corda per saltare, ciclismo indoor ed ellittica. Non è escluso che, così come succede per gli smartwatches Amazfit, anche le modalità sportive sulla smartband verranno aumentate in futuro.

NFC

Sebbene oggi la presentazione sia dedicata alla versione cinese, sappiamo che anche quella globale potrà godere del chip NFC. Siamo in attesa di chiarimenti in merito ma attualmente sappiamo che, per il modello oltreoceano è stato implementato anche il supporto al circuito UnionPay. Secondo quanto abbiamo scoperto qualche giorno fa circa la Mi Band 4 con NFC fuori dalla Cina, le possibilità del supporto a circuiti Mastercard e affini si fanno sempre più concreti.

Assistente vocale

Sia nella versione cinese che quella extra-cinese della Mi Band 4 gli utenti potevano usufruire del solo assistente vocale nativo XiaoAI. Il team di GeekDoing ha però scoperto che in Europa la Mi Band 5 arriverà con il supporto ad Amazon Alexa. Sarebbe stato bello anche un supporto all’assistente vocale di Google, ma per ora nulla.

Monitoraggio del sonno e nuove features

Una grande differenza sta nelle funzioni delle due smartbands. La “vecchia” poteva contare sul monitoraggio notturno del sonno mentre la nuova Mi Band 5 è dotata del monitoraggio h24. Piccola precisazione: sul sito ufficiale c’è chiaramente scritto che il cardiofrequenzimetro è disponibile solo sulla variante con NFC.

Per quanto riguarda le nuove features assenti sulla quarta edizione, abbiamo: monitoraggio della pressione e del respiro, PAI, funzione dedicata al ciclo mestruale per le donne e controllo sull’otturatore della fotocamera dello smartphone. È stata integrata sulla nuova smartband anche la modalità REM: che permette di avere sotto controllo durante la notte il movimento degli occhi e capire quante volte ci si è svegliati.

xiaomi mi band 5

Batteria e ricarica

In termini di autonomia abbiamo 14 giorni certificati che arrivano a 20 con un uso blando. Una differenza sostanziale sta nel metodo di caricamento della Mi Band: passiamo da un “contenitore” per l’ovetto a una ricarica magnetica con connettore dedicato. La batteria della Mi Band 5 risulta poco inferiore alla 4: 125 mAh contro 135 mAh.

mi band 5

Le nostre conclusioni

Se consideriamo che la stessa identica smartband verrà portata in Europa, il cambio secondo noi è più che motivato. A prescindere dalla batteria, il cui divario di mAh non pregiudica l’autonomia se non di pochi minuti, tutto ciò che troviamo sulla Mi Band 5 è un passo in avanti. Dalle watchfaces alle features più avanzate. Nell’attesa dell’arrivo in terra nostrana vi lasciamo il link per il preordine della versione cinese/inglese o global.

Fonte immagini | Mi.com

Telegram LogoT’interessano le OFFERTE? Segui il nostro Canale TELEGRAM! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

0 0 vote

Article Rating

Sorgente articolo:
Xiaomi Mi Band 5 vs Mi Band 4: caratteristiche a confronto – XiaomiToday.it

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Real Time
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Pubblicità via Email
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro