Xbox e Windows NT 3.5, trapela online il codice sorgente – Tom’s Hardware Italia

Il codice sorgente della prima Xbox di Microsoft, la quale utilizzava una versione ridotta di Windows 2000, è trapelato online assieme ai sorgenti di Windows versione NT 3.5. Microsoft è a conoscenza dell’accaduto e starebbe investigando sul caso.

Microsoft ha realizzato la sua prima console da gioco avvalendosi della stessa architettura hardware x86 dei PC e ha poi proseguito su questo percorso, pratica diventata comune anche per Sony sin dalla scorsa generazione di console con PS3, tuttavia come software veniva utilizzata una versione ridotta e personalizzata di Windows 2000 con supporto alle Direct X 8. Xbox OS non ha quindi reso la vita facile agli sviluppatori di emulatori nonostante l’architettura dell’Xbox originale fosse simile a quella di un normale PC.

Microsoft possiede un emulatore proprietario per i giochi Xbox e Xbox 360, ma attualmente è disponibile solo su console Xbox One e non su PC Windows. Esistono e sono disponibili al download numerosi emulatori della console di prima generazione di casa Microsoft quali CXBX, XQEMU e CXBX Reloaded, tuttavia hanno tutti un difetto comune: la difficoltà nell’emulazione del kernel originale e di Xbox OS. Rispetto agli oltre 900 giochi giochi disponibili per l’originale Xbox, solo 40 risultano momentaneamente emulabili e solo in modo parziale. Le speranze degli appassionati di retrogaming si sono però riaccese alla notizia del leak in questione.

Purtroppo, nonostante nel leak siano compresi ambienti di sviluppo, Xbox Development kit, gli emulatori utilizzati per i test e i documenti interni dell’azienda, difficilmente questo potrà aiutare il mondo dell’emulazione.

Per prima cosa c’è da affrontare il discorso proprietà intellettuale: il codice trapelato è di proprietà Microsoft e, come già successo con il leak recente del codice della Wii, non può essere utilizzato dagli emulatori senza infrangere la legge. Ciò comporterebbe un’azione legale di Microsoft nei confronti degli sviluppatori che dovrebbero chiudere i vari progetti. Come seconda cosa, secondo i colleghi di The Verge, sembra che il codice trapelato fosse già oggetto di scambi privati tra appassionati. Difficilmente vedremo dunque rapidi sviluppi degli emulatori o degli homebrew a seguito di questa fuga di informazioni.

Oltre al codice sorgente del primo sistema Xbox, online è apparso anche il codice quasi definitivo di Windows NT 3.5 comprensivo di tutti gli strumenti necessari alla build, il che permetterebbe agli appassionati di scavare a fondo nell’ormai vetusto sistema operativo di Microsoft. Il supporto ufficiale a Windows NT 3.5 è terminato nel Dicembre del 2001 e i, ad oggi, i PC in funzione dotati di tale sistema operativo sono praticamente estinti, per questo motivo il leak non comporta alcun rischio per la sicurezza degli utenti.

I colleghi americani hanno contattato Microsoft per una dichiarazione e l’azienda ha risposto che non ha nulla da aggiungere o da comunicare riguardo questo specifico caso.

Xbox One All Digital è ottima per intrattenervi con i giochi e godervi contenuti multimediali fino alla risoluzione 4K, la trovate su Amazon a meno di 260 euro.

Sorgente articolo:
Xbox e Windows NT 3.5, trapela online il codice sorgente – Tom’s Hardware Italia

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Consulenza realizzazione Applicazioni Web
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Parole chiavi nelle ricerche
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Free Web Hosting