WhatsApp, in arrivo la funzione Multidispositivo: che cosa è – Libero Tecnologia

Negli ultimi mesi ne abbiamo parlato molto e ora WhatsApp torna a mostrarci alcune novità sulla modalità Multidispositivo, la nuova funzione che permetterà agli utenti di utilizzare lo stesso profilo su più dispositivo contemporaneamente. Lo strumento è ancora in fase di sviluppo e per il momento sono partiti solamente i test interni, ma i tecnici sono al lavoro per migliorarlo sempre di più. Ora arrivano nuove informazioni su come potrà essere utilizzata all’interno dell’app.

I ragazzi di WaBetaInfo hanno pubblicato un articolo sul loro blog mostrando nuovi screenshot su come funzionerà la modalità Multidispositivo. Infatti, nel codice della versione 2.20.196.8 di WhatsApp beta sono state scoperte alcune novità sul nuovo strumento. Confermato il fatto che si potrà utilizzare lo stesso account WhatsApp su un massimo di quattro dispositivi contemporaneamente. Per aumentare la sicurezza degli utenti e controllare se per caso si è spiati da qualcuno, è stato aggiunta una nuova voce all’interno del menù principale che permette di verificare quali sono i dispositivi collegati allo stesso profilo. Ecco tute le novità.

WhatsApp, come utilizzare lo stesso profilo su più dispositivi

Continuano i lavoro di sviluppo della nuova funzione Multidispositivo. Uno dei problemi maggiori sarà quello di garantire la massima privacy e sicurezza agli utenti e per questo motivo verrà aggiunta una nuova voce al menu principale che si attiva premendo sui tre pulsanti in verticale presenti in alto a destra. La nuova voce si chiama “Linked Devices” e una volta aperta mostra tutti i dispositivi su cui è attivo il proprio profilo WhatsApp. Per chi utilizza molto la versione desktop di WhatsApp, si tratta della stessa schermata che appare sull’app di messaggistica quando si preme sulla voce WhatsApp Web nel menu principale.

In questa lista ogni utenti potrà vedere quali sono i dispositivi collegati con il profilo e nel caso decidere di eliminarne uno per fare posto a uno nuovo (ricordiamo che il limite massimo è fissato a quattro). Ma non solo. Si potrà verificare anche se sono presenti device che non si conoscono e l’orario con l’ultimo accesso effettuato.

WhatsApp, novità anche per la ricerca avanzata

Oltre alla modalità Multidispositivo, WhatsApp sta lavorando anche sulla nuova ricerca avanzata. Nell’ultima versione beta di WhatsApp per Android sono presenti degli screenshot che mostrano l’interfaccia dello strumento: premendo su Ricerca appaiono sullo schermo delle piccole icone con scritto: Foto, Video, Link. Gif, Audio e Documenti, in modo da semplificare la vita degli utenti. Anche questa novità è in fase di sviluppo e sarà disponibile in futuro.

Quando saranno disponibili gli aggiornamenti su WhatsApp

Per il momento tutte le novità che riguardano WhatsApp sono ancora in fase di sviluppo e non c’è una data per il rilascio. Dovrebbero arrivare entro la fine del 2020, ma non c’è certezza: si tratta di strumenti che hanno bisogno di molto lavoro per non creare problemi all’intera struttura dell’app.

Sorgente articolo:
WhatsApp, in arrivo la funzione Multidispositivo: che cosa è – Libero Tecnologia

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Gestione Contatti
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Cloudrealtime