Volkswagen Tiguan, con il restyling debutta la versione Plug-in

Volkswagen porta al debutto il restyling della sua Tiguan, un modello molto importante visto che nel 2019 ha ottenuto un vero e proprio record di vendite. Questa nuova vettura avrà, dunque, il difficile compito di ottenere risultati ancora migliori. Le novità sono molte, con alcuni ritocchi al design, una tecnologia più evoluta a livello di infotainment e con il nuovo motore Plug-in. Sarà proposta negli allestimenti Life, Elegance e R-Line, oltre a quello base. Nessuna menzione per quanto riguarda i prezzi italiani.

NUOVA TIGUAN

Tutti gli allestimenti possono disporre dei nuovi fari a LED. Sul fronte del design, si nota l’influenza stilistica degli ultimi modelli del marchio tedesco. I paraurti anteriori e posteriori sono stati ridisegnati. Anche il cofano è stato oggetto di modifiche. La griglia anteriore al cui interno è presente il logo Volkswagen presenta, adesso, dimensioni più grandi. Complessivamente, l’aspetto appare più muscoloso.

L’abitacolo non viene stravolto ma arriva molta più tecnologia grazie al nuovo infotainment connesso di ultima generazione già visto su molti recenti modelli del costruttore tedesco. Per gestire la climatizzazione interna sono stati collocati nuovi tasti touch. Nuovo è pure il volante, multifunzione, sempre con comandi touch. Parlando di ADAS, invece, arrivano le più raffinate soluzioni progettate dal marchio e, in particolare, Travel Assist, un sistema di guida semi-autonoma di Livello 2 in grado di funzionare sino ad una velocità di 210 Km/h.

Le novità maggiori della nuova Tiguan, però, sono a livello dei motori. Accanto alle ben note proposte benzina e diesel, arriva la variante eHybrid dotata di un’unità ibrida Plug-in, composta da un 1.4 turbo e da un motore elettrico, in grado di erogare complessivamente 245 CV (180 kW). Con l’ausilio della batteria, il SUV può percorrere circa 50 Km. Per massimizzare l’efficienza, sono disponibili diverse modalità di guida. In particolare, la GTE permette di massimizzare le prestazioni.

Volkswagen non ha voluto nemmeno fare mancare la versione sportiva “R”. Questo modello dispone di un motore 2.0 TSI da ben 320 CV (235 kW) abbinato ad un cambio a doppia frizione a 7 rapporti. La trazione è integrale. Questa variante ad alte prestazioni si riconosce per alcune differenze di design. Per esempio, il paraurti anteriore dispone di una presa d’aria di maggiori dimensioni. I cerchi sono da 21 pollici e sono pure presenti alcune piccole modifiche aerodinamiche.

Sorgente articolo:
Volkswagen Tiguan, con il restyling debutta la versione Plug-in

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Campagne Email