Vietato il fuoristrada in Italia, il nuovo Decreto in vigore dal 16 dicembre

Arrivano brutte, bruttissime notizie per gli amanti del fuoristrada: lo scorso 28 ottobre è stato infatti approvato un Decreto che regola le risorse forestali e l’utilizzo delle strade non asfaltate e dei sentieri, Decreto che rischia di diventare, all’atto pratico, un vero e proprio divieto di circolazione per qualsiasi veicolo non coinvolto in attività lavorative e di manutenzione.

Il Decreto, firmato lo scorso 28 ottobre dal Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Stefano Patuanelli, dal Ministro della Cultura Dario Franceschini e dal Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani, è stato riportato sulla Gazzetta Ufficiale dello scorso 1° dicembre, ed entrerà in vigore effettivo il 16 dicembre.

Gli argomenti trattati all’interno del Decreto sono diversi, ma tra questi si parla anche di classificazione e caratteristiche tecnico-dimensionali di mezzi che circolano nei boschi, e in generale in fuoristrada: tutte le attività di questo tipo sono coinvolte, a partire dalle moto da enduro, passando per i fuoristrada e i quad, e arrivando persino a coinvolgere le biciclette.

Anche se l’intento della norma non sembra essere quello di bloccare le attività ricreative in fuoristrada, il testo per come è stato approvato va a penalizzare proprio queste categorie. L’articolo 2 comma 3 del Decreto recita quanto segue: “Indipendentemente dal titolo di proprietà, la viabilità forestale e silvo-pastorale e le opere connesse come definite al successivo art.3 sono vietate al transito ordinario.” Nella tabella che vi riportiamo di seguito, si può notare come gli unici mezzi autorizzati al transito siano quelli classificati come “da lavoro”.

A meno che qualcosa non cambi nel testo già approvato, il rischio è che tutte le attività in fuoristrada diventino illegali e passibili di multa, a partire da domani 16 dicembre, ma la speranza è che il testo venga rivisto e ritarato, così da permettere a tutti gli appassionati di fuoristrada su 2 e 4 ruote di continuare a praticare la propria attività preferita.

Sorgente articolo:
Vietato il fuoristrada in Italia, il nuovo Decreto in vigore dal 16 dicembre

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo Sito Web Personalizzato
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloudrealtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Servizi B2B di Video Conferenza
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Primo su google

Vietato il fuoristrada in Italia, il nuovo Decreto in vigore dal 16 dicembre

Arrivano brutte, bruttissime notizie per gli amanti del fuoristrada: lo scorso 28 ottobre è stato infatti approvato un Decreto che regola le risorse forestali e l’utilizzo delle strade non asfaltate e dei sentieri, Decreto che rischia di diventare, all’atto pratico, un vero e proprio divieto di circolazione per qualsiasi veicolo non coinvolto in attività lavorative e di manutenzione.

Il Decreto, firmato lo scorso 28 ottobre dal Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Stefano Patuanelli, dal Ministro della Cultura Dario Franceschini e dal Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani, è stato riportato sulla Gazzetta Ufficiale dello scorso 1° dicembre, ed entrerà in vigore effettivo il 16 dicembre.

Gli argomenti trattati all’interno del Decreto sono diversi, ma tra questi si parla anche di classificazione e caratteristiche tecnico-dimensionali di mezzi che circolano nei boschi, e in generale in fuoristrada: tutte le attività di questo tipo sono coinvolte, a partire dalle moto da enduro, passando per i fuoristrada e i quad, e arrivando persino a coinvolgere le biciclette.

Anche se l’intento della norma non sembra essere quello di bloccare le attività ricreative in fuoristrada, il testo per come è stato approvato va a penalizzare proprio queste categorie. L’articolo 2 comma 3 del Decreto recita quanto segue: “Indipendentemente dal titolo di proprietà, la viabilità forestale e silvo-pastorale e le opere connesse come definite al successivo art.3 sono vietate al transito ordinario.” Nella tabella che vi riportiamo di seguito, si può notare come gli unici mezzi autorizzati al transito siano quelli classificati come “da lavoro”.

A meno che qualcosa non cambi nel testo già approvato, il rischio è che tutte le attività in fuoristrada diventino illegali e passibili di multa, a partire da domani 16 dicembre, ma la speranza è che il testo venga rivisto e ritarato, così da permettere a tutti gli appassionati di fuoristrada su 2 e 4 ruote di continuare a praticare la propria attività preferita.

Sorgente articolo:
Vietato il fuoristrada in Italia, il nuovo Decreto in vigore dal 16 dicembre

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Invia Email di Marketing
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Prova Gratuita
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Free Web Hosting