Tutto ciò che è successo al Cardano Virtual Summit

Il Cardano Virtual Summit dedicato a Shelley si è concluso. In totale all’evento online hanno assistito più di 10.000 persone, che hanno partecipato a 70 panel e discussioni tra il 2 ed il 3 luglio 2020.

Al Summit hanno preso parte anche alcuni grandi speaker, come Vinton Cerf, ovvero uno dei “padri fondatori di Internet”, il matematico Stephen Wolfram, rappresentanti di Coinbase ed ovviamente il CEO di IOHK Charles Hoskinson ed il Chief Scientist di IOHK  Aggelos Kiayias. 

Tutte le sessioni dei relatori dell’evento sono state rese disponibili online agli iscritti registrati per essere guardate su richiesta. 

Per chi non si fosse già in precedenza registrato è possibile farlo anche ora, in modo da poter accedere a questi video. 

Sul canale YouTube di IOHK sono già disponibili tre video accessibili pubblicamente senza registrazione: 

  • l’Opening Keynote di Charles Hoskinson, 
  • il Closing Keynote di Charles Hoskinson,
  • l’intervento del product manager Nebojsa Vojvodic che ha illustrato gli elementi chiave di Goguen, il prossimo capitolo dell’evoluzione del progetto Cardano, ora che Shelley è stato lanciato. 

Durante il suo Closing Keynote, Hoskinson ha rivelato che, con un preavviso di soli 60 giorni e solo 45 giorni per organizzare il Summit online, si aspettavano solo qualche migliaio di persone, ed invece sono stati quasi 10.000. 

Il summit ha celebrato sia la fine della prima era, quella in cui si stava decidendo cosa fare, sia l’avvio della nuova era Shelley, ovvero quella in cui la mainnet di Cardano diventa appieno operativa. 

È però anche servito a far conoscere al mondo cosa sia il progetto Cardano, e quali siano le persone che ci stanno lavorando. 

D’altronde è anche il progetto blockchain sul quale pare si stia sviluppando di più

Un’altra cosa emersa è la caratteristica della community di Cardano di essere ampia, e composta da molti professionisti di differente provenienza, come ingegneri, scienziati, politici e persino ex capi di stato. Infatti, il progetto di fatto parte dalla scienza pura ed arriva al codice che le persone possono usare per realizzare prodotti di uso comune.

L’ispirazione viene dal libro di John Gartner, The Idea Factory, sui Bell Labs, e mira a creare un luogo in cui molte persone di talento possono prosperare ed esprimersi come vogliono. 

Ovviamente durante il Summit si è parlato molto anche degli ulteriori sviluppi futuri del progetto, della governance on-chain, e dei progressi significativi ottenuti nel corso degli anni. 

L’obiettivo era quello di rendere evidente a tutti che si sta chiudendo una fase durata cinque anni per iniziarne una nuova che dovrebbe durare altrettanto. 

Infatti, terminata l’era Byron, il progetto è entrato nell’era Shelley, a cui però in futuro dovrebbero seguire ancora l’era Goguen, l’era Basho, per arrivare infine all’era Voltaire.

Sorgente articolo:
Tutto ciò che è successo al Cardano Virtual Summit

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Campagne Email
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Online
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Primo su google
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro