TikTok cerca di uscire dalla Cina, basterà a placare i dubbi sullo spionaggio del governo cinese?

TikTok è finita nel mirino del governo americano per presunte pratiche di spionaggio a favore del governo cinese. Ora l’app sembra essere oggetto di interesse di due investitori americani che vorrebbero portare sul territorio d’oltreoceano il famoso social basato sulla condivisione di brevi video.

I due investitori che starebbero discutendo la possibilità di acquistare la proprietà di TikTok con il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti e altri enti regolatori sarebbero General Atlantics e Sequoia Capital. L’obiettivo sarebbe quello di capire se l’estromissione dalla società cinese creatrice del social dal controllo dell’app soddisferebbe le preoccupazioni degli Stati Uniti, evitando il recentemente vociferato ban in considerazione sul territorio della Federazione.

In caso di vendita, la società di Pechino che al momento possiede TikTok e la sua app sorella per il territorio cinese Douyin, ByteDance, manterrebbe solo un numero di quote minoritario senza potere decisionale, come indicato da una delle persone coinvolte e riportato da ArsTechnica.

Anche altri attuali investitori basati a New York e nella Silicon Valley avrebbero approcciato il fondatore di ByteDance, Zhang Yiming, per poter trovare un accordo per l’acquisto di TikTok, tuttavia nessuno sarebbe allo stesso punto di Sequoia Group e General Atlantics per la chiusura di un accordo. Secondo uno degli investitori, ByteDance non vorrebbe condividere le proprie tecnologie con aziende considerate rivali.

Da quando due settimane fa abbiamo annunciato pubblicamente che stiamo valutando le modifiche alla struttura aziendale del business di TikTok, abbiamo ricevuto numerosi suggerimenti da parte di persone esterne non coinvolte nelle discussioni interne dell’azienda. Non facciamo commenti su voci o speculazioni. Siamo molto fiduciosi nel successo a lungo termine di TikTok e renderemo pubblici i nostri piani quando avremo qualcosa da annunciare” ha affermato la compagnia cinese, mentre General Atlantics e Sequoia Group non hanno rilasciato dichiarazioni.

La notizia arriva a seguito delle pubblicità di campagna elettorale pubblicate su Facebook dal team del Presidente USA Donald Trump in cui veniva fatto intendere che TikTok stesse spiando i cittadini americani, accusa che la società ha sempre respinto.

Se la lettura è una delle vostre passioni, nel vostro arsenale non può mancare Kindle Paperwhite. Il lettore ebook è disponibile su Amazon, in sconto se deciderete di acquistare la versione con annunci pubblicitari.

Sorgente articolo:
TikTok cerca di uscire dalla Cina, basterà a placare i dubbi sullo spionaggio del governo cinese?

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Campagne Email
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloudrealtime