Seat Ateca: cambia per restare giovane – AlVolante

SI ISPIRA ALLA LEON – Per la Seat Ateca, suv di dimensioni compatte in vendita dal 2016, è arrivato il momento del restyling di metà carriera (sarà possibile ordinarla dalla fine dell’estate e arriverà in concessionaria entro fine anno). A cambiare sono la mascherina (simile a quella, di forma esagonale, introdotta dalla suv Tarraco e ripresa dalla berlina Leon), le luci diurne e il fascione, che appare più movimentato e trasmette dinamismo al frontale. Al posteriore si notano i nuovi fanali a led e gli scarichi, anch’essi rivisti: sono di forma allungata e alloggiati all’interno di una più estesa protezione in plastica grigia, simile a quella presente all’anteriore e sotto le portiere. I nuovi fascioni fanno aumentare la lunghezza di 1,8 cm, portandola a 438 cm. La scritta Ateca nel portellone è in caratteri corsivi. Per l’allestimento FR, dal look sportiveggiante, ci sono la mascherina, i gusci degli specchietti e gli scarichi in grigio opaco.

NUOVI SCHERMI – All’interno, l’edizione 2020 della Seat Ateca può essere equipaggiata con il cruscotto digitale: lo schermo è di 10,25” ed è personalizzabile nella grafica, dando modo al guidatore di tenere in evidenza la mappa del navigatore satellitare o gli strumenti. Inedito è anche lo schermo a sfioramento nella consolle, di 8,25” o 9,2” (prima era di 8”), dal quale si gestisce il rinnovato sistema multimediale: è connesso ad internet e può “dialogare” con gli smartphone, inviandovi una notifica in caso di furto dell’auto o per ricordare al proprietario dove ha parcheggiato; tramite il telefonino, inoltre, è possibile sbloccare e bloccare le serrature dell’auto. La Seat Ateca restyling riceve anche la versione evoluta di Android Auto ed Apple CarPlay, che funziona senza filo. Si aggiungono inoltre alcuni utili accessori, che saranno disponibili a pagamento (i prezzi degli optional, come i listini della vettura, saranno cominicati a settembre, in corrispondenza dell’apertura degli ordini). Interessanti il parabrezza sbrinabile elettricamente (denominato Climacoat) e il sedile del guidatore con regolazioni elettriche, che dà la possibilità di memorizzare sino a otto posizioni, abbinate alla posizione dei retrovisori esterni.

RINNOVATO IL 2.0 TDI – I motori a benzina per la Seat Ateca, tutti turbo, sono il 3 cilindri 1.0 da 110 CV, il 1.5 con un pistone in più (ha 150 CV) e il “duemila” da 190 CV, abbinato alla trazione integrale 4Drive e al cambio robotizzato doppia frizione DSG (è optional anche per il 1.5). Fra i diesel, viene eliminato il 1.6: c’è solo la versione rinnovata del 2.0 TDI, dotato di un nuovo catalizzatore Scr per ridurre le emissioni di ossidi d’azoto, proposto con 115 CV e 150 CV; solo il 2.0 TDI da 150 CV può avere il cambio DSG e la trazione 4Drive. Fra le dotazioni di sicurezza, arriva l’Exit Assist: nelle manovre di retromarcia in uscita da un parcheggio, se il guidatore non scorge un ostacolo, l’auto lo avvisa (con una spia luminosa o un avviso acustico) e arriva a frenare da sé per evitare l’impatto.

Sorgente articolo:
Seat Ateca: cambia per restare giovane – AlVolante

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Real Time
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Realizza un Applicazione Web
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Video Corsi Online