RTS su PC: i migliori di sempre

RTS, Real Time Strategy: una sigla, tre parole. Sono molti i generi videoludici capaci di segnare in maniera indelebile la storia del loro medium di appartenenza e, in tal senso, queste tre semplici parole riescono da sole a rievocare una quantità di ricordi davvero incomparabile. Tornando indietro di pochi decenni, quando la differenza di esperienza tra console e computer era realmente più marcata, possiamo notare con facilità quanto questo tipo di gioco fosse una sorta di fattore discriminante: gli RTS su PC, a conti fatti, sono tra i titoli che più di tutti hanno influito sul percorso di affermazione del videogioco come elemento culturale.

Se ad esempio la prima PlayStation offriva prodotti leggendari come Metal Gear Solid, Silent Hill e Crash Bandicoot, giocare su computer andava ad aprire le porte a un mondo pressoché sconfinato, rappresentato solo in parte dai titoli di cui andremo a parlare di seguito. Gli RTS su PC sono insomma più di “semplici” giochi – che di semplice, spesso, non hanno proprio nulla – ma, piuttosto, dei veri e propri capisaldi della cultura del videogioco. Ne abbiamo scelti sette, ai quali abbiamo aggiunto qualche menzione d’onore, che rispecchiano in parte il grandissimo scenario offerto dagli strategici in tempo reale. Elencarli tutti sarebbe pressoché impossibile, e perciò vi invitiamo a consigliarci nei commenti quelli che più hanno significato qualcosa per voi in quanto videogiocatori. Pronti a un viaggio nel mondo degli RTS su PC?

WarCraft III: Reign of Chaos

Riteniamo doveroso iniziare questa lista citando uno dei titoli che più di tutti hanno fatto la storia non solo degli RTS su PC, ma del videogioco in generale. Stiamo parlando di WarCraft III: Reign of Chaos, titolo targato Blizzard che ha rappresentato un vero e proprio spartiacque in quella che è l’evoluzione di un genere tanto complesso quanto capace di regalare emozioni di altissimo livello. Nel gioco sono presenti quattro campagne – alle quali ne vanno aggiunte altre quattro con l’espansione The Frozen Throne – che raccontano le vicende di Azeroth decenni dopo la sconfitta degli orchi. Caratterizzato dalla presenza di personaggi indimenticabili, oltre che da una trama che va ad arricchire in maniera molto importante un universo narrativo già ricco e variegato, WarCraft III è annoverato ancora oggi come uno dei migliori RTS su PC che siano mai stati concepiti. Non manca inoltre una componente multigiocatore che molti di voi ricorderanno certamente con affetto, dove sfidarsi in diverse modalità ognuna capace di regalare ore e ore di divertimento.

RTS su PC

StarCraft II

Rimaniamo in casa Blizzard per un altro caposaldo degli RTS su PC: la trilogia di StarCraft II. Uscito a cavallo tra il 2010 e il 2015, il secondo capitolo della serie ha raccolto immediatamente il plauso congiunto di pubblica e critica. Gli elementi alla base di questo successo sono davvero innumerevoli: da un’intelligenza artificiale sviluppata in maniera incredibilmente curata a una narrazione coinvolgente su molti livelli, che ci porta a vivere le avventure di tre diverse razze in tre campagne single player scritte in modo magistrale. A questo va aggiunto un livello di sfida davvero interessante, in grado di mettere alla prova anche i giocatori più esperti in ambito di RTS su PC. StarCraft II, insomma, è un prodotto completo che merita senza ombra di dubbio la vostra attenzione.

RTS su PC

Homeworld

Sono pochi gli studi di sviluppo a poter dire di aver fatto ciò Relic Entertainment ha fatto con Homeworld: creare un prodotto capace di trascendere più generi offrendo, al contempo, un’esperienza di gioco appagante e mai stantia. Già perché Homeworld, il cui primo capitolo risale al 1999, è più di una semplice avventura nello spazio: quando una coraggiosa scienziata decide di sacrificarsi per creare il nucleo della “nave madre”, per il popolo dei Kushan ha inizio un viaggio tra i più indimenticabili mai raccontati in un videogioco. Con un gameplay rifinito in ogni sua componente, un comparto artistico di enorme livello e una colonna sonora dall’impatto assicurato, Homeworld è dunque riuscito a ridefinire il genere degli RTS su PC. Il grande affetto da parte dei fan ha portato alla pubblicazione di Homeworld Remastered Collection: edizione che comprende i primi due capitoli della serie – il terzo, annunciato da poco, arriverà nel 2022 – in una veste grafica completamente rivisitata e ancora più incredibile.

RTS su PC

Total War: Rome II

La bellezza del genere RTS su PC è di riuscire, pur ricalcando quegli elementi che stanno alla base di ogni prodotto, a proporre un’offerta variegata in termini di sottogeneri tutti da scoprire. Il sottogenere storico ad esempio va a regalare un’ampia gamma di titoli, a loro volta suddivisibili in sfaccettature d’ogni genere, in grado di offrire a ogni giocatore l’esperienza più adatta alle sue preferenze. In tal senso la serie Total War è e resta una delle più interessanti, con Total War: Rome II a rappresentare forse il titolo più valido dell’intera offerta. Uscito nel settembre 2013, il titolo mette il giocatore nei panni dell’esercito dell’Antica Roma con un obiettivo chiaro e definito: conquistare più regioni possibili per affermarsi come prima potenza al mondo. Nel farlo sarà possibile anche rivivere alcune battaglie che hanno segnato la storia del mondo, con un livello di rivisitazione dalla qualità davvero molto elevata. Molto importante sarà inoltre la componente diplomatica, con il giocatore che dovrà affrontare gli avversari non soltanto sul campo di battaglia, ma anche in termini di rapporti e relazioni che vanno tenuti d’occhio per evitare la fine dell’impero.

RTS su PC

Age of Empires II: The Age of Kings

Parlando di RTS su PC è impossibile non citare Age of Empires II, strategico in tempo reale sviluppato da Enslemble Studios e uscito nel lontano 1999. Rimaniamo qui nel sottogenere degli RTS storici, con un prodotto ambientato nel medioevo che riesce con ogni suo elemento a rievocarne le atmosfere mantenendosi, sempre e comunque, fedele a quella che è stata la storia di quattro diverse epoche: l’Alto Medioevo, l’età feudale, l’età dei castelli e quella imperiale. Nel gioco sarà possibile rivivere le gesta di alcuni grandi della storia come Gengis Khan, William Wallace, Giovanna d’Arco e Barbarossa, in un’epopea che va a ricoprire una buona parte degli eventi di quell’epoca travagliata ma fondamentale per il mondo quale fu il medioevo. Il grande successo del titolo ha portato Xbox Game Studios, in collaborazione con Forgotten Empires, a pubblicare nel 2013 Age of Empires II: Definitive Edition. Una completa rivisitazione del gioco originale che permette ancora oggi di riscoprirlo in tutte le sue sfumature, con un’interfaccia e un approccio generale ampliamente fruibile anche dalle nuove generazioni di videogiocatori.

RTS su PC

Command & Conquer: Red Alert 3

Un prodotto che va ad offrire una gamma di scelta veramente impressionante, dal punto di vista delle diverse sfumature che lo vanno a caratterizzare, è senza dubbio la serie Command & Conquer: universo creato da Westwood Studios e in seguito portato avanti, con ottimi risultati, da Electronic Arts. La serie Red Alert è forse l’esperienza meglio riuscita tra quelle proposte, con il terzo capitolo che rappresenta ancora oggi un vero e proprio standard per quanto riguarda gli RTS su PC. Pur essendo uscito anche su console, Red Alert 3 è quel tipo di prodotto che si mostra al meglio proprio su PC. Nel gioco, che ha inizio con l’assassinio di Albert Einstein nel 1927, prenderemo parte alle vicende di un mondo diviso in tre fazioni: Alleati, Unione Sovietica e Impero del Sol Levante. Senza il lancio della bomba atomica, il futuro è stato infatti scosso alle fondamenta dando origine a un mondo totalmente diverso da quello che conosciamo oggi. Ed è proprio questo il bello di Command & Conquer: offrire scenari di fantapolitica così lontani ma, grazie a una cura dei particolari davvero minuziosa, apparentemente così realizzabili.

RTS su PC

Army Men: RTS

Concludiamo il nostro viaggio alla scoperta dei migliori RTS su PC con una perla dimenticata. Già perché Army Men: RTS, uscito nel 2002 e sviluppato da The 3DO Company, è uno di quei titoli che forse meritava un po’ di fortuna in più. Nel gioco andremo a comandare un esercito di soldatini di plastica, impegnati in missioni man mano sempre più complesse all’interno di un normale quartiere americano: il fatto che i protagonisti siano per l’appunto giocattoli fa sì, chiaramente, che tutto il mondo circostante sia plasmato di conseguenza. Ci troveremo dunque ad affrontare battaglie in cortili, soffitte e garage in un’opera caratterizzata da una sfumatura umoristica che la rende in qualche modo ancor più interessante. A condire il tutto troviamo innumerevoli citazioni ad un capolavoro come Apocalypse Now, una campagna con quindici missioni e una modalità multigiocatore in grado di offrire qualche ora di puro divertimento. Il fallimento della compagnia nel 2003 portò il brand a finire lentamente nel dimenticatoio, salvo poi essere rivalutato negli ultimi anni da una piccola nicchia di amanti degli RTS su PC. Army Men: RTS, insomma, merita ancora oggi di essere provato almeno una volta, rivelandosi quantomeno una delle esperienze più particolari legate al retrogaming.

RTS su PC

Menzioni onorevoli

Ai titoli citati in precedenza potremmo aggiungerne a decine: gli RTS su PC, infatti, sono davvero molti così come tanti sono i prodotti di ottima fattura in tal senso. Company of Heroes, ad esempio, è senza dubbio uno di questi: il titolo di Relic Entertainment va infatti a offrire un racconto profondo e viscerale su ciò che è stata la Seconda Guerra Mondiale. Pur trattandosi di un gioco del 2006 la componente strategica raggiunge qui livelli davvero impressionanti, capaci ancora oggi di stupire i giocatori e di regalare un’esperienza completa su tutti i fronti. Tornando indietro ancora di qualche anno troviamo poi una perla come Total Annihilation, sviluppato da Cavedog e uscito nell’ormai lontano 1997. L’incredibile varietà offerta dall’esperienza di gioco hanno reso il titolo un vero e proprio caposaldo in materia di RTS su PC, con un’eredità che si riflette tutt’oggi anche sulle produzioni più all’avanguardia.

RTS su PC

Impossibile poi non citare il binomio Haemimont Games – FX Interactive con la serie Imperivm, composta da titoli che fanno di una fedele ricostruzione storica il loro punto distintivo. Imperivm: Le Guerre Puniche è forse il capitolo meglio riuscito, rievocando appieno le atmosfere delle sanguinose battaglie tra Roma e Cartagine offrendo, peraltro, diversi punti di vista anche a livello narrativo. La serie Anno, infine, è forse quella che più di tutte offre oggi esperienze di altissimo livello: Anno 1800, uscito nell’aprile 2019, ne è la dimostrazione. Ci troviamo infatti di fronte a un titolo solido e ben strutturato, la cui complessità è bilanciata da un sistema che spinge il giocatore a voler scoprire tutte le caratteristiche del titolo, portandolo a occuparsi in prima persona di aspetti gestionali di ogni genere.

Il mondo degli RTS su PC, come abbiamo visto, è dunque ricco e incredibilmente variegato: ogni giocatore può infatti trovare l’esperienza adatta alle sue esigenze, con titoli che spaziano dalla rivisitazione storica all’immaginarsi un mondo completamente diverso da quello in cui viviamo. Sebbene a un primo sguardo possa sembrare che gli RTS su PC si siano espressi al meglio negli scorsi decenni, va sottolineato quanto una folta schiera di appassionati permetta lo sviluppo, ancora oggi, di produzioni che si vanno ad avvicinarsi e spesso a raggiungere lo status di capolavoro. La parola passa ora a voi: quali sono gli RTS su PC che più hanno segnato la vostra vita da videogiocatori?

Fan dell’universo di WarCraft? Su Amazon è presente una chicca pensata apposta per voi, non fatevela scappare!

Sorgente articolo:
RTS su PC: i migliori di sempre

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Small Business CRM
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Free Web Hosting
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Ugo Fiasconaro