Recensione Xiaomi Mi Note 10 Lite: addio penta-fotocamera a 108 MP – TuttoAndroid.net

Recensione Xiaomi Mi Note 10 Lite – Con l’avvento di Xiaomi Mi Note 10 a fine 2019 l’azienda cinese ha introdotto per la prima volta nella sua lineup smartphone un sistema penta-camera posteriore a 108 Megapixel, con dei risultati invidiabili ma perfettibili.

Ora ci apprestiamo a raccontarvi Xiaomi Mi Note 10 Lite, versione “ridotta” rispetto al fratello maggiore Note 10… ma quanto ridotta? In primis nel prezzo di listino fissato a 369,90 Euro (6/64 GB) ma già lo si può reperire su Amazon a 320 Euro (6/128 GB) e in secondo luogo per il comparto fotocamera alleggerito per numero di sensori e numero di megapixel.
Ma non perdiamo altro tempo e scopriamo tutto quel che c’è da sapere su Note 10 Lite in questa recensione!

Video recensione Xiaomi Mi Note 10 Lite

Design e materiali

Costruzione, forme e materiali sembrano voler collocare questo smartphone in una fascia superiore a quella di appartenenza, il touch & feel è molto buono e il peso di 204 g in accoppiata allo spessore di 9,67 mm contribuiscono a rendere Mi Note 10 Lite solido e robusto, conferendogli un senso di concretezza e affidabilità ottimi.
Il downside più evidente però è l’ingombro eccessivo nel trasporto, mentre una nota di merito la riserviamo invece per i materiali: vetro sia davanti che dietro Gorilla Glass 5 e frame in metallo opaco; resiste bene ai graffi ma fate attenzione alla presa, a volte incerta, colpa della scivolosità non proprio contenuta. Se non altro la back cover non trattiene eccessive ditate.

Display e audio

Curioso notare come le dimensioni del telefono siano le medesime di Mi Note 10, senza eccezioni lato display: 6,47 pollici di diagonale.
Il pannello è luminoso, con risoluzione FullHD+ di tipo AMOLED con supporto ad HDR10 e certificato anti luce blu.

La peculiarità è indubbiamente la stondatura 3D dei bordi sinistro e destro che, sebbene siano piacevoli da osservare e conferiscano quel tocco di aggressività in più, non contribuiscono a mantenere un’ottima presa dello smartphone. Non preoccupatevi per la sensibilità al tocco dei bordi curvi: c’è un’apposito settaggio che permette di regolare l’area di non sensibilità, utile per non rischiare pressioni accidentali in quelle particolari aree.

L’immersività è molto buona e i bordi sono ben risicati, senza poi mancare di gotch nella parte superiore, a contenere la fotocamera selfie. I colori sono ben tarati con possibilità di regolazione dalle impostazioni e questo schermo fa sicuramente da ottimo supporto per un uso multimediale, con anche in accoppiata lo speaker mono inferiore dalle buone nitidezza e taratura frequenze. Presente all’appello anche il sempre più dimenticato jack audio 3,5 mm.

Prestazioni e sistema MIUI

Sotto la scocca trova posto il chipset Qualcomm Snapdragon 730G accompagnato da GPU Adreno 618 e RAM LPDDR4X, oltre ad archiviazione non espandibile di tipo UFS 2.1; insomma ritroviamo il medesimo hardware di Mi Note 10.

La potenza a disposizione è buona, tuttavia non possiamo non segnalare gli sporadici (seppur rari) drop frame durante sessioni di gioco, anche con titoli normalmente ben ottimizzati e in grado di restituire una buona esperienza in game su pressoché qualsiasi terminale.

Il sistema installato è naturalmente MIUI 11 su Android 10, ma siamo già in attesa di ricevere in breve tempo (si spera!) la nuova MIUI 12.
Purtroppo rispetto a quanto siamo comunemente abituati a vedere su di un sistema MIUI non troviamo alcun plus particolare, magari legato allo sfruttamento dei bordi 3D. Rimane il solito software ben ottimizzato lato gestione risorse, conservativo lato memoria RAM, fluido e reattivo, senza tuttavia raggiungere esperienze d’uso impeccabili come per i top di gamma Xiaomi.

Una piccola nota aggiuntiva ci sentiamo di farla al sensore di prossimità, che sappiamo essere una preoccupazione ricorrente tra gli xiaomisti: in chiamata si comporta discretamente, tuttavia è capitato di vedere lo schermo accendersi/spegnersi anche durante un utilizzo normale, come se il telefono fosse costantemente in chiamata e si continuasse a portare o meno il telefono all’orecchio; confidiamo in un eventuale fix tramite update di sistema.

Xiaomi Mi Note 10 Lite

Fotocamera e qualità foto / video

La penta-camera di Mi Note 10 è stata messa al bando su Mi Note 10 Lite che invece dispone di un hardware più classico composto da sensori:

  • Super wide 8 MP f/2.2 (EIS, video fino FHD 30 fps)
  • Standard 64 MP f/1.9 (EIS, zoom digitale massimo 10x, video fino 4K 30 fps)
  • Macro 2 MP f/2.4
  • Profondità 5 MP f/2.4
  • Selfie 16 MP f/2.5

È proprio la quad camera posteriore a stabilire la profonda vera differenza tra questo Mi Note 10 Lite e suo fratello maggiore Mi Note 10, dal momento che il restante hardware così come le dimensioni dell’intero chassis non mutano per nulla o presenta solamente delle piccole modifiche da un device ad un altro.

La qualità degli scatti è buona alla luce del sole, sia per i sensori posteriore che per la camera selfie, con un contrasto chiaro/scuro forse un filo eccessivamente marcato. Al buio inizia però a introdurre rumore video diffuso e a presentare una scarsa luminosità dell’immagine; per fortuna la modalità Notte aiuta a recuperare luce ma non a risolvere completamente il disturbo d’immagine; in tutti i casi gli scatti notturni sono concessi solamente con il sensore standard, limitazione piuttosto fastidiosa.

I selfie sono convincenti ma, per fare un paragone, non abbiamo trovato la medesima qualità e resa d’immagine come visto invece su Xiaomi Mi 10 Lite.

Per ciò che riguarda le clip video hanno una buona stabilizzazione digitale e qualità d’immagine, oltre a un buon HDR come d’altronde accade anche per le foto.

In definitiva per il prezzo a cui è attualmente possibile acquistarlo non possiamo che ritenerci soddisfatti, anche se sicuramente le immagini sono ancora perfettibili con qualche aggiustamento software, però ormai lo sappiamo: “botte vecchia fa buon vino” e, data la giovinezza di questo terminale, solo il tempo gli consentirà di maturare ancora un po’ e migliorare le sue prestazioni, non solo lato fotografico.
In tutti i casi è innegabile come la resa dei sensori non sia paragonabile all’impatto garantito dalla penta-camera a 108 MP di Mi Note 10, che rimane di ottimo livello.

Batteria e autonomia

Anche qui la capacità della batteria è la medesima di Mi Note 10 che è di ben 5260 mAh i quali, a braccetto con software e hardware già ben ottimizzato alla base, consentono a Xiaomi Mi Note 10 Lite di raggiungere anche i due giorni di utilizzo medio, a tratti medio-basso.
Si arriva sempre a fine giornata anche usandolo intensamente e generalmente non è difficile raggiungere il giorno e mezzo in uso medio con attività quali: uso di wifi, bluetooth, GPS, scatto fotografico, social e internet, molti video su YouTube, qualche chiamata.

C’è poi il supporto alla ricarica rapida a 30 W sfruttando l’apposito ingresso USB C 2.0 ma niente wireless charge.

Connettività

Sul lato destro è presente lo slot dual nano SIM senza espansione ed è presente supporto a reti 4G, banda 20 compresa. Non mancano i chip WiFi doppia banda, Bluetooth 5.0, NFC con supporto a Google Pay, A-GPS, radio FM e infrarossi per comandare TV e altri elettrodomestici; insomma è equipaggiato di tutto il necessario e forse anche di più.

In conclusione

Xiaomi Mi Note 10 Lite può sicuramente rappresentare un’ottima soluzione alternativa a Mi Note 10 se si vuole risparmiare qualche euro rinunciando però a gran parte della bontà fotografica.
Noi vi consigliamo invece di indirizzarvi direttamente verso Mi Note 10 date le sue ottime doti fotografiche e grazie alla pesante svalutazione che sta subendo. Per il resto la componentistica e l’esperienza d’uso è praticamente identica tra i due smartphone, motivo per cui è difficile possano sorgere altri dubbi in fase d’acquisto.

Mi Note 10 Lite è un device completo e affidabile, piacevole sia esteticamente che nell’uso ma non ha prestazioni da smartphone di fascia alta: mira a sodisfare l’utente a 360 gradi senza spiccare particolarmente nei vari ambiti, se non per una buona autonomia e un ottimo display.

Altre offerte

8.5

Design

6.5

Funzionalità

7

Prestazioni

7

Fotocamera

9

Batteria

7

Sorgente articolo:
Recensione Xiaomi Mi Note 10 Lite: addio penta-fotocamera a 108 MP – TuttoAndroid.net

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Servizi B2B di Video Conferenza
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Free Web Hosting
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Free Web Host