Quando si estinsero davvero i dinosauri? In primavera

Uno studio innovativo condotto da ricercatori della Florida Atlantic University e da un team internazionale di scienziati conferma definitivamente l’anno del catastrofico asteroide Chicxulub, responsabile dell’estinzione dei dinosauri e del 75% della vita sulla Terra 66 milioni di anni fa. La primavera, la stagione dei nuovi inizi, pose fine al regno di 165 milioni di anni dei dinosauri e cambiò il corso dell’evoluzione sulla Terra.

Robert De Palma della FAU, autore senior e professore a contratto presso il Dipartimento di Geoscienze, Charles E. Schmidt College of Science, e dottorando presso l’Università di Manchester insieme ad Anton Oleinik, secondo autore e professore associato, Dipartimento di Geoscienze della FAU, hanno contribuito a un importante progresso scientifico nella capacità di comprendere l’enorme impatto che ha posto fine ai dinosauri. I risultati del loro studio sono stati pubblicati sulla rivista Scientific Reports.

“Il periodo dell’anno svolge un ruolo importante in molte funzioni biologiche come la riproduzione, le strategie di alimentazione, le interazioni ospite-parassita, la dormienza stagionale e i modelli di riproduzione”, ha spiegato De Palma. “Quindi, non sorprende che il periodo dell’anno per un pericolo su scala globale possa svolgere un ruolo importante nel modo in cui influisce sulla vita. La tempistica stagionale dell’impatto di Chicxulub è stata quindi una questione critica per la storia dell’estinzione della fine del Cretaceo”.

Per decenni, è stato noto che l’impatto cataclismico dell’asteroide Chicxulub ha colpito la penisola dello Yucatan 66 milioni di anni fa. L’impatto ha innescato la terza più grande estinzione nella storia della Terra, cambiando drasticamente i biomi globali. Tuttavia, i dettagli di ciò che è accaduto dopo l’impatto e di come quegli eventi hanno portato alla terza peggiore estinzione di massa nella storia della Terra rimangono molto nebulosi.

Il nuovo studio è stato uno sforzo a lungo termine iniziato nel 2014 che ha applicato una combinazione di tecniche tradizionali e all’avanguardia per mettere insieme una scia di indizi che consentono di identificare la stagione per l’evento di impatto di Chicxulub. De Palma ha esaminato la località di ricerca di Tanis nel sud-ovest del Nord Dakota, uno dei siti di confine Cretaceo-Paleogene (KPg) più dettagliati al mondo, per comprendere il funzionamento interno dell’evento di estinzione. La ricerca fornisce nuovi importanti dati.

Utilizzando la datazione radiometrica, la stratigrafia, il polline fossile, i fossili indice e uno strato di capping di argilla ricca di iridio, il team di ricercatori ha faticosamente determinato in uno studio precedente condotto da De Palma nel 2019 che il sito di Tanis risaliva esattamente al tempo dell’impatto di Chicxulub alla fine del Cretaceo.

Lo stesso studio ha documentato che una massiccia ondata d’acqua, innescata dall’impatto, è stata la causa del drappo di sedimenti rapidamente depositato che ha bloccato l’evento nel tempo e ha preservato l’unico assemblaggio di massa di vertebrati causato dall’impatto noto al confine KPg. Il groviglio densamente affollato di piante, animali, alberi e asteroidi ha permesso un’opportunità unica per elaborare i dettagli dell’evento KPg, il biota e l’ambiente in cui vivevano.

La struttura e il modello unici delle linee di crescita in ossa di pesce fossili dal sito, simili a un codice a barre, hanno mostrato che tutti i pesci esaminati sono morti durante la fase di crescita primaverile-estiva. L’analisi isotopica ad alta tecnologia delle linee di crescita ne ha fornito una conferma indipendente, mostrando un’oscillazione annuale che si è conclusa anche durante la crescita primavera-estate.

Il confronto delle dimensioni del pesce più giovane con i tassi di crescita moderni ha permesso al team di prevedere quanto tempo dopo la schiusa i pesci sono stati sepolti. Il confronto con le stagioni di deposizione delle uova moderne conosciute ha permesso loro di dedurre quale gamma stagionale fosse rappresentata dal deposito di Tanis, risultati tra la primavera e l’estate, proprio come indicato dalle ossa.

La ricerca sul sito è lungi dall’essere completa e ulteriori progetti imminenti sperano di scoprire maggiori dettagli su questa interessante e significativa fetta di tempo. Diversi ricercatori di altre istituzioni, che non fanno parte dello studio principale, hanno esaminato il sito oltre al team di ricerca primario, e non vi è alcuna indicazione che questo ricco processo collaborativo finirà presto.

Sorgente articolo:
Quando si estinsero davvero i dinosauri? In primavera

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Software
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Realizza un Applicazione Web