OneDrive, presto eliminata la funzione per recuperare file in un PC: ecco cosa cambia – Hardware Upgrade

Microsoft ha annunciato che eliminerà una delle feature presente su OneDrive, che consente agli utenti di accedere a tutti i file presenti su un PC anche da remoto, attraverso la versione web del servizio, se lo stesso PC è connesso ad internet durante il processo di download.

Si tratta della funzione di “fetching”, disattiva di default, che fino ad oggi ha offerto dei vantaggi sensibili rispetto alla sincronizzazione via cloud standard: consente di accedere ai file del PC da percorsi di rete e, soprattutto, consente di accedere da remoto a tutti i file del PC senza che debbano per forza essere sincronizzati attraverso lo storage in cloud di OneDrive (e quindi occupando il suo spazio). L’unico requisito, ovviamente, è che il PC sia connesso ad internet.

Microsoft spiega così la funzione sul sito ufficiale:

“Se l’app desktop OneDrive per Windows è installata in un PC, è possibile usare la funzionalità Recupero file per accedere a tutti i file presenti in quel PC da un altro computer tramite il sito Web di OneDrive.

È anche possibile accedere ai percorsi di rete se sono inclusi nelle raccolte del PC o mappati come unità. Quando si esplorano i file di un PC da remoto, è possibile scaricarne una o più copie su cui lavorare. È anche possibile trasmettere i video in streaming e visualizzare le foto in una presentazione. Per accedere ai file sul PC da remoto, controllare che il PC sia acceso e connesso a Internet. È anche necessario che nel PC sia installato OneDrive e che l’impostazione Recupero file sia selezionata”.

Nella stessa pagina, però, si legge anche che “dopo il 31 Luglio non sarà più possibile recuperare i file dal PC”. L’alternativa proposta da Microsoft è sincronizzare i file e le cartelle più importanti attraverso il servizio di cloud storage, come ad esempio quelle relative al Desktop, ai Documenti e alle Immagini. In questo modo si possono ottenere i vantaggi del fetching, ma solo parzialmente visto che non si avrà la possibilità di accedere a tutti i file del PC.

Nella pagina non si leggono purtroppo dettagli sulle motivazioni che hanno spinto Microsoft a cancellare dal servizio la funzionalità, ma probabilmente l’azione è dovuta al fatto che il fetching dei file del PC non è stato mai troppo popolare fra gli utenti del servizio di cloud storage.

Sorgente articolo:
OneDrive, presto eliminata la funzione per recuperare file in un PC: ecco cosa cambia – Hardware Upgrade

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo Sito Web Personalizzato
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Primo su google
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Video Corsi Online
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Automazione di campagne Email