Microsoft Teams: la modalità Together, Dynamic View e tante altre novità – Business Magazine

Continua l’ascesa di Microsoft Teams, piattaforma che ha visto un’importante crescita negli ultimi mesi, così come l’introduzione di nuove e innovative feature che avrebbero migliorato l’esperienza di tutti gli utenti, partendo dalla mera gestione delle attività lavorative fino ad arrivare alle sempre più popolari videoconferenze.

Accogliamo dunque un’ulteriore ondata di novità, rappresentata da due nuove modalità di visualizzazione per le riunioni e da altre gradite aggiunte che semplificheranno le operazioni degli utenti che lavorano da casa.

Teams: arrivano la Together Mode e Dynamic View

Tra le novità più interessanti dell’ultimo update di Teams troviamo la modalità Together.

Concepita per rendere “più naturali e umane” le interazioni con i propri colleghi, quest’inedita esperienza di videoconference sfrutta l’Intelligenza Artificiale per inserire i partecipanti di una riunione all’interno di un ambiente condiviso, un vero e proprio auditorium virtuale che si animerà con i volti di ogni singolo utente.

microsoft teams together mode

Ritagliando la sagoma dei partecipanti – ed eliminando così i relativi sfondi – la Together Mode aiuterà gli utenti a focalizzarsi sui volti e sui gesti delle altre persone, incrementando in maniera significativa l’interattività. La nuova modalità sarà particolarmente utile per i meeting con numerosi partecipanti: per gli utenti di Teams sarà decisamente più facile capire chi sta parlando.

Altrettanto utile è la nuova Dynamic View, anch’essa basata sull’utilizzo dell’IA per ottimizzare la disposizione degli utenti nelle finestre dedicate alle videoconferenze. Grazie all’introduzione di nuovi controlli, gli utenti avranno la possibilità di personalizzare il modo in cui visualizzeranno gli altri partecipanti, il tutto attraverso una grande gallery che potrà includere fino a 49 persone simultaneamente.

La Dynamic View integra inoltre le cosiddette ‘virtual breakout rooms’, stanze virtuali in cui gli organizzatori di un meeting potranno dividere i partecipanti in gruppi più piccoli, in modo tale da facilitare le sessioni di brainstorming o le discussioni più serrate.

Entrambe la Together Mode e la Dynamic View saranno disponibili a partire da agosto.

Filtri, estensioni, Cortana e non solo: le altre novità

Ad affiancare le suddette integrazioni per le videocall troviamo un’altra gamma di novità per Microsoft Teams.

Un’inedita serie di filtri video ci permetteranno di migliorare l’illuminazione, correggere eventuali aberrazioni cromatiche o semplicemente personalizzare l’aspetto del nostro riquadro. Particolarmente utile è invece l’estensione Reflect, che tra qualche settimana consentirà ai manager – o agli insegnanti – di ricevere un feedback diretto dagli altri utenti, attraverso domande personalizzate o sondaggi inerenti a determinati argomenti.

microsoft teams reflect extension

Le live reactions contribuiranno a fornire ulteriore feedback durante i meeting e le presentazioni di PowerPoint Live: gli utenti potranno ‘reagire’ utilizzando le emoji, per esprimere un determinato stato d’animo, approvare un’idea o criticarla. Verranno anche implementate le cosiddette chat bubbles, per centralizzare la chat attraverso la condivisione degli ultimi messaggi con i partecipanti di un meeting.

Altre feature includono ulteriori migliorie per i sottotitoli dinamici e le trascrizioni in tempo reale, con cui sarà possibile seguire il discorso di un altro utente in una lingua diversa dalla propria, grazie alla traduzione simultanea. I meeting interattivi di Teams, inoltre, si espanderanno per poter ospitare più di 1.000 partecipanti e fino a 20.000 per le presentazioni view-only che non prevedono interazione e che richiedono un ‘pubblico’ più ampio.

Dopo l’integrazione dell’app Task – per una visualizzazione unificata delle attività to-do – Microsoft Teams accoglierà anche l’assistente vocale Cortana, che aiuterà gli utenti della piattaforma a lavorare in maniera più dinamica, pianificando meeting e promemoria o dettando frasi da inserire nella chat di lavoro, il tutto utilizzando la propria voce.

Non abbiamo un’effettiva data di lancio per le feature appena elencate, ma attendiamo eventuali update nel corso dei prossimi giorni.

Nuovi device dedicati a Microsoft Teams in arrivo negli USA

Entro la fine dell’anno, Microsoft lancerà una nuova categoria di dispositivi all-in-one per il mercato statunitense.

Questi device, dotati di un touchscreen ambientale e di un’esperienza hands-free abilitata da Cortana, forniranno un accesso immediato a Teams e a tutte le relative funzionalità, migliorando il workflow degli utenti con le feature offerte dall’assistente vocale.

Il ThinkSmart View di Lenovo sarà il primo a rappresentare questa nuova gamma di device, in arrivo negli USA negli ultimi mesi del 2020.

Sorgente articolo:
Microsoft Teams: la modalità Together, Dynamic View e tante altre novità – Business Magazine

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo sito web Personalizzato
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Videochiamate per le Aziende
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro