Mercedes Classe A ibrida plug-in: prova, prezzi e scheda tecnica – La Gazzetta dello Sport

La berlina compatta a due volumi della Stella di Stoccarda è ora disponibile con motorizzazione ibrida che si ricarica alla spina. Potenza complessiva di 218 cavalli per viaggi anche fuori porta; in città autonomia di 70 chilometri a zero emissioni

Giulio Masperi

Una berlina compatta a due volumi dal design giovanile e il look sportiveggiante. Un modello di successo che in anni recenti ha contribuito a rinfrescare l’immagine del marchio Mercedes-Benz, anche grazie al forte corredo di tecnologie disponibili sul piano dell’assistenza alla guida e del comfort durante la marcia. A partire dalla versione più recente dell’ormai celebre sistema d’infotainment e navigazione Mbux. Classe A non ha esaurito la propria carica innovativa. La dimostrazione? La nuova versione ibrida “alla spina”, il modello 250 e plug-in, che sotto la sigla EQ Power (l’etichetta che individua le vetture elettrificate) sfoggia l’abbinata tra un motore termico a benzina da 160 cavalli e un’unità elettrica da 75 kW, per una potenza combinata di ben 218 cavalli con coppia motrice di 450 Nm. Cavalleria abbondante per viaggi fuoriporta. Mentre in città si viaggia sino a 70 chilometri in modalità 100% elettrica. Ecco l’identikit dalla nuova Mercedes-Benz Classe A 250 e: il listino parte da 42 mila euro (esclusi gli incentivi statali e locali riservati alle vetture con basse emissioni di CO2); auto che abbiamo provato nell’allestimento al top di gamma, Premium, in vendita da 44 mila euro.

MERCEDES CLASSE A PLUG-IN HYBRID: COM’È FATTA, GLI ESTERNI

—  

Rispetto alle “sorelle” alimentate da unità endotermiche, benzina e diesel, Classe A Plug-in Hybrid (la prima versione ibrida su questo modello) si riconosce per il badge dedicato con scritta EQ Power in prossimità del passaruota anteriore, e la presa per la ricarica elettrica ricavata sul lato destro della vettura. Nel complesso il Dna estetico è inalterato. Il carattere è evidenziato da un frontale dominato da linee “affilate” dal tono sportivo, con la mascherina Matrix e i fari “intelligenti” Multibeam Led. Sull’allestimento testato su strada spiccano dettagli che impreziosiscono gli esterni, dai cerchi in lega Amg Line da 18 pollici a cinque razze, alle grembialature sportive. Lunga 4,4 metri per 1,8 metri in larghezza e 1,4 in altezza, con un passo di 2,7 metri, Classe A ha dimensioni compatte adatte alla città e agli spostamenti quotidiani, pur strizzando l’occhiolino anche ai viaggi, che si godono in massima comodità con quattro persone a bordo.

MERCEDES CLASSE A PLUG-IN HYBRID: COM’È FATTA, GLI INTERNI

—  

Come da tradizione per la casa di Stoccarda, l’abitacolo sfoggia materiali – plastiche, pelli, tessuti – di qualità e finiture in linea con la fascia premium. Dal primo sguardo spicca l’elevata digitalizzazione dei comandi, che sull’allestimento Premium include il cruscotto digitale e lo schermo touch al centro della console con diagonale da 10,25, “anima” del sistema d’info-telematica, che si può gestire (dalla navigazione alla ricerca dei punti d’interesse, fino alla scelta della tinta preferita per l’illuminazione a Led degli ambienti) anche tramite i comandi vocali. Sulla Classe A 250 e provata, inoltre, sedili sportivi ben avvolgenti e con poggiatesta integrati, oltre al volante multifunzione a tre razze in pelle.

MERCEDES CLASSE a PLUG-IN HYBRID: COM’È FATTA, IL POWERTRAIN IBRIDO

—  

Sotto il “vestito” il cuore della Classe A Plug-in Hybrid è la combinazione tra un motore a benzina 4 cilindri da 1,3 litri (160 cavalli) e un’unità elettrica (75 kW), abbinata a una batteria agli ioni di litio con capacità di 15,6 kW/h (che pesa 150 chilogrammi). La batteria si può ricaricare tramite una comune presa domestica da 220 Volt, oppure con sistemi più rapidi in corrente alternata o continua. Nel dettaglio, con una wallbox (e potenza di 7,4 kW) in corrente alternata servono 1 ora e 45 minuti per passare dal 10% al 100% di energia immagazzinata; i tempi si riducono sensibilmente sfruttando le colonnine rapide a corrente continua da 24 kW, dove bastano 25 minuti per passare dal 10% all’80%. I vantaggi dell’ibrido plug-in? Un sistema moderno e facile da ricaricare a seconde delle esigenze personali, che su Classe A (con un powertrain così potente) assicura tanto brio in ogni situazione, sia in accelerazione sia in ripresa. E performance notevoli: la velocità massima è di 235 km/h, lo scatto da 0 a 100 km/h si “brucia” in 6,6 secondi. Mentre in città o nel traffico sia può viaggiare in città in modalità 100% elettrica per circa 70 chilometri, a una velocità massima di 140 km/h.

MERCEDES CLASSE a PLUG-IN HYBRID: GLI ADAS

—  

Classe A ibrida offre un ampio corredo di tecnologie. Tra i sistemi d’assistenza alla guida non mancano la regolazione attiva della distanza, utile nel traffico e in colonna, con il mantenimento della corsia (quando si supera la linea l’auto avvisa il conducente tramite una vibrazione del volante) e il riconoscimento automatico dei segnali stradali; la frenata automatica d’emergenza; il sistema che rileva il sopraggiungere dei veicoli nell’angolo morto posteriore. Opzionale il ParkTronic che include il sistema di retromarcia assistita e la telecamera con visione a 360 gradi.

MERCEDES CLASSE A PLUG-IN HYBRID: PREZZI E VANTAGGIO NOLEGGIO

—  

Scegliere la versione plug-in di Classe A risponde all’esigenza di ridurre i consumi di CO2 (sul modello pari a 34-33 g/km), potendo disporre di agevolazioni all’acquisto (dagli incentivi statali agli eventuali vantaggi locali, che includono l’accesso alle Ztl e talvolta i parcheggi gratuiti in centro città). Il maggior prezzo di listino rispetto alla tradizionale motorizzazione termica si ammortizza scegliendo alcune delle soluzioni finanziarie dedicate. Un vantaggio evidente optando, per esempio, per la formula del noleggio a lungo termine proposta dalla casa della Stella, che tiene conto del valore residuo dell’auto, e include i costi di assicurazione, la tassa di proprietà, interventi di manutenzione e servizi dedicati nel canone mensile. Calcolatrice alla mano, può risultare più vantaggioso il noleggio o il leasing di una Classe A ibrida rispetto a una versione termica.

MERCEDES CLASSE A PLUG-IN HYBRID: COME VA

—  

Al volante della Classe A 250 e è possibile scegliere tra quattro modalità di marcia. Electric, Comfort, Sport oppure Individual. Il ventaglio dunque spazia dalla modalità completamente elettrica, che consente di spostarsi nel silenzio e a zero emissioni (in questo caso solo premendo a fondo il pedale dell’acceleratore si attiva anche il motore termico), a quella completamente personalizzabile, Individual, per gestire la vettura – dalla risposta del motore alla velocità della cambiata alla rigidità dello sterzo – in base alle proprie preferenze. Alternando guida in città e percorrenze su strade extra-urbane, sfruttando dunque appieno il powertrain ibrido, su Classe A 250 e si apprezzano le prestazioni, che si traducono in un’auto scattante e divertente in ogni condizione. Il cambio automatico a 8 rapporti è rapido negli innesti, che si possono gestire anche tramite le palette al volante; un volante di dimensioni compatte che si fa apprezzare dal pubblico sensibile a una guida dal tono sportivo. Punto a favore per l’abitacolo nel complesso, silenzioso anche a elevate velocità, che evidenzia il buon lavoro svolto sul piano aerodinamico. La visibilità tramite il lunotto posteriore non è eccezionale, ma durante le manovre viene in soccorso la telecamera posteriore ad alta risoluzione, che può avere visuale a 360 gradi (con il pacchetto ParkTronic). I consumi? Quelli rilevati durante il test, da Milano al Lago di Como, su strade cittadine e ampi tratti extra-urbani e su percorsi ad alto scorrimento, si è attestato intorno ai 3,7 litri ogni 100 chilometri. Certamente uno stile di guida attento ai consumi può avvicinare tale performance al dato dichiarato della casa, inferiore a 2 litri di benzina ogni 100 chilometri.

PREGI E DIFETTI

—  

Piace: potenza powertrain ibrido; posizione di guida con sedili avvolgenti e volante compatto; tecnologie e sistema infotainment Mbux.
Non piace: visuale posteriore tramite il lunotto scarsa; accessibilità e spazio limitato sulla seconda fila di sedili; talvolta l’assistente vocale confonde un’affermazione tra gli occupanti dell’auto in un quesito posto al sistema multimediale.

MERCEDES CLASSE A PLUG-IN HYBRID: IN SINTESI

—  

Una berlina a due volumi dal design moderno e un abitacolo tecnologico. La versione ibrida plug-in di Classe A garantisce tanti cavalli e uno stile di guida votato allo sportività, riducendo sensibilmente le emissioni, potendo anche viaggiare al 100% in elettrico fino a circa 70 km e 140 km/h di velocità massima.

MERCEDES CLASSE A 250 e PLUG-IN HYBRID PREMIUM: SCHEDA TECNICA

—  

Motore ibrido: benzina 4 cilindri 1.332 cc, potenza 160 Cv; unità elettrica 75 kW (102 Cv); potenza massima combinata 218 Cv, coppia massima 450 Nm.
Trasmissione automatica a doppia frizione e 8 rapporti; trazione anteriore.
Dimensioni (mm): lunghezza 4.419, larghezza 1.796, altezza 1.440; passo 2.729; bagagliaio: 370-1.210 litri.
Prestazioni: accelerazione 0-100 km/h 6,6 secondi, velocità massima 235 km/h.
Consumi: benzina 1,5-1,4 l/100 km; energia elettrica 15-14,8 kWh/100 km (ciclo combinato Nedc); emissioni CO2 34-33 g/km (ciclo combinato Nedc).
Autonomia elettrica: 60-68 chilometri (Wltp).
Prezzo vettura provata: da 44 mila euro

Sorgente articolo:
Mercedes Classe A ibrida plug-in: prova, prezzi e scheda tecnica – La Gazzetta dello Sport

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Real Time
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro