Mafia Definitive Edition: un remake che non possiamo rifiutare – Everyeye.it

In casa 2K c’è grande fermento per quella che possiamo definire “l’operazione Mafia”: dei tre capitoli che compongono la trilogia, l’interesse maggiore è tutto concentrato su Mafia Definitive Edition. Il ritorno di Thomas Angelo ha un carico di aspettative completamente differente da gestire rispetto ai due predecessori, e di certo rappresenta il pezzo più pregiato della collezione. Una sfida per i ragazzi di Hangar 13 da affrontare su più fronti: bisognerà infatti sia rendere omaggio ai fan della prima ora della serie, sia svecchiare un titolo che, a suo modo, ha segnato un passo differente nella gestione degli open world (per approfondire, recuperate la puntata di My Generation dedicata a Mafia).

Ecco perché gli ammiratori del serioso Thomas Angelo si sono sintonizzati sulle frequenze del PC Gaming Show, in cui è stato trasmesso un primo (seppur breve) story trailer del remake. Nonostante la manciata di secondi a nostra disposizione, c’è molto di cui poter discutere, in attesa che il 28 agosto ci riporti tra le strade di Little Italy.

Una pista calda

Il nuovo filmato pubblicato da 2K si apre con un breve dialogo tra Tommy Angelo e il detective Norman, in una scena che i fan dovrebbero ricordare perfettamente. Già da questi primi frame, oltre al comparto tecnico riveduto sul fronte delle cutscene, è possibile notare il restyling operato da Hangar 13 su ogni singolo personaggio: Norman ora appare come il classico investigatore dotato di sorrido beffardo, impermeabile e borsalino, ma a stupire è l’inedito aspetto del protagonista, a nostro avviso leggermente più anonimo rispetto al passato.

Un cambio estetico che coinvolge anche gli altri comprimari, come i Don delle famiglie Salieri e Morello, e i compagni di Thomas: Sam e Paulie, fortemente ringiovaniti in questa Definitive Edition.

Sappiamo, in ogni caso, che Hangar 13 ha operato un lavoro di ammodernamento totale anche sul fronte della narrativa, che approfondirà maggiormente la storia dei personaggi e ne introdurrà presumibilmente di nuovi. Sebbene l’autore originale Daniel Vàvra non sia stato coinvolto in nessun modo nell’opera di riscrittura, il team di 2K ha dimostrato con il terzo capitolo di riuscire a comporre ottime storie, senza dimenticare il valore assoluto del materiale di partenza. Prima però di concentrarci sulle possibili novità di Mafia, è doveroso menzionare la regia di questo trailer, decisamente più dinamica e dal forte taglio cinematografico.

La nostalgia tende a “migliorare” il ricordo di un’esperienza videoludica (ne abbiamo parlato nel nostro speciale dedicato all’aggiornamento mentale della grafica dei giochi) ma basta rivedere il vecchio City of Lost Heaven per notare facilmente la staticità delle inquadrature e il movimento di camera molto più pigro. Tutti retaggi ormai superati nel medium e, di conseguenza, abbandonati agilmente nel trailer di questo remake. Un filmato che promette un titolo potenzialmente vicino ai capisaldi di Hollywood che ispirano le stesse vicende di Angelo.

Mi ricordo di te

Nonostante l’appellativo di Definitive Edition, Hangar 13 è al lavoro su un vero e proprio remake di Mafia, e questo lascia un certo margine di manovra agli sviluppatori, liberi di aggiungere materiale inedito o modificare l’avventura originale. Tuttavia, è chiaro come la riedizione guardi anche ai giocatori della prima ora, e basta osservare il montaggio del trailer per ritrovare alcuni momenti cardine del titolo pubblicato nel 2002: ad esempio, in uno spezzone ritroviamo la “terrificante” corsa di auto d’epoca, rimasta celebre tra i fan per essere il momento più arduo di tutto City of Lost Heaven, a causa di diversi bug e di un’IA decisamente ingiusta.

Non solo, la stessa conversazione tra Angelo e Braman nella tavola calda è uno dei momenti più importanti nella storia dell’uomo al soldo della famiglia Salieri, e durante lo stesso filmato si intravede il frangente in cui il protagonista si presenta al Don, segnando inevitabilmente la propria esistenza. Ancora, è possibile notare altre sequenze drammatiche, tra esecuzioni nel cuore della notte o sparatorie in pieno giorno.

Si tratta di frammenti che inviano immediatamente un input nella memoria di chi ha giocato il titolo principale, e rappresentano quasi un conforto per chi porta il primo Mafia nel cuore: gli sviluppatori, infatti, sembrano volerci rassicurare, dicendoci che ritroveremo tutto quello che abbiamo amato in passato, e anche qualcosa in più.

Un’offerta onestaMafia Definitive Edition sarà venduto singolarmente a un prezzo più alto rispetto ai porting degli altri due capitoli (39.99). Il costo è giustificato dai lavori di restauro più profondi, dal cambio di engine e dai nuovi upgrade tecnici legati agli effetti e all’illuminazione. Sarà comunque disponibile anche nella versione Trilogy insieme agli altri episodi.

Resta ancora un mistero la bontà del comparto ludico, e sono numerose le domande che affollano i nostri pensieri: ad esempio, gli sviluppatori avranno inserito un sistema di coperture, considerando che nel vecchio gioco non era presente? Oppure, quale feeling avrà il sistema di guida, dato che lo studio ha confermato di aver ridisegnato la città per rendere gli spostamenti più piacevoli? In un documento ufficiale abbiamo appreso inoltre che la Definitive Edition godrà di nuove feature per il gameplay, ed è molto probabile che il rinnovamento della componente shooting sia finita tra le priorità di Hangar 13. Parliamo di un titolo uscito nel 2002, e in diciotto anni i passi in avanti nelle meccaniche TPS sono stati innumerevoli.

Inoltre fanno il loro ingresso diversi contenuti inediti, come la possibilità di cambiare l’abito del protagonista e di guidare numerosi veicoli, tra cui le moto, senza dimenticare l’introduzione di collezionabili utili a incentivare l’esplorazione della città.

L’ultima incognita che ci preme è la bontà del comparto tecnico in-game, specialmente su console, dato che rappresenta il vero tallone d’Achille della serie sin dalle sue origini: anche nel nostro speciale su Mafia 2 Definitive Edition abbiamo riscontrato che i vari capitoli hanno un’affinità maggiore con le versioni PC, e la nostra speranza è che il prossimo remake segni un “accordo di pace” anche con le altre piattaforme.

Sorgente articolo:
Mafia Definitive Edition: un remake che non possiamo rifiutare – Everyeye.it

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Primo su google
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Web Design