Lenovo Legion 5i – Recensione

Lenovo è ormai da tempo una realtà nota anche nel mondo dei notebook gaming, dove offre portatili di buona qualità a prezzi interessanti. La società di Hong Kong ha recentemente rinnovato proprio questa gamma di prodotti, andando ad integrare le soluzioni hardware più recenti immesse sul mercato da Intel e Nvidia.

Le novità sono tante, ma oggi parliamo di un prodotto in particolare che arriverà sul nostro mercato: il Lenovo Legion 5i. Si tratta di un computer portatile equipaggiato con un processore Intel Core i7-10750H di decima generazione, affiancato da una scheda video Nvidia GeForce RTX 2060, un’accoppiata che permette di giocare facilmente a qualsiasi titolo moderno, per la felicità di tutti i videogiocatori che necessitano di una macchina portatile e non possono affidarsi a un PC fisso.

Continuando a scorrere la scheda tecnica, oltre allo schermo da 15,6″ con risoluzione Full HD e frequenza d’aggiornamento di 144Hz, all’interno del Lenovo Legion 5i trovano posto 16GB di RAM DDR4, un SSD NVMe da 1TB, un HDD da 1TB e due speaker Harman Kardon da 2 watt con tecnologia Dolby Atmos for Gaming. La connettività è garantita da Wi-Fi 6, Bluetooth 5.0 e Gigabit LAN.

Le porte sono disposte ai lati e sul retro del Lenovo Legion 5i. Sul lato sinistro abbiamo una porta USB 3.1 Gen1 tipo A con funzionalità Always On, utile per ricaricare i dispositivi sfruttando il PC come powerbank, e il jack combo da 3,5mm per cuffie e microfono. Sulla destra abbiamo invece una seconda USB 3.1 Gen1 tipo A, il LED che indica lo stato del sistema e il pulsante NOVO, utile per ripristinare il computer nel caso in cui Windows non si avvii.

Sul retro troviamo infine la porta per la ricarica (con il tipico connettore proprietario di Lenovo), un’uscita HDMI, altre due USB 3.1 Gen1 tipo A, una USB 3.1 Gen1 tipo C con supporto al DisplayPort 1.2 e la già citata Gigabit LAN.

Design

Il Lenovo Legion 5i misura 363 x 259,6 x 25 mm, per un peso di circa 2,5kg. La scocca è completamente in plastica e il design è piacevole, diverso da quello degli altri portatili gaming che troviamo in commercio; il coperchio è liscio e la scritta “Legion” che troviamo sul bordo è iridescente, caratteristica che ne fa cambiare leggermente il colore in base alla luce.

Le cerniere non si trovano in corrispondenza dell’estremità della scocca, ma più all’interno. Questo lascia una sorta di bordo, che Lenovo ha sfruttato per indicare quali sono le porte presenti sul retro del Legion 5i, in modo da facilitare la vita agli utenti.

Una volta aperto il portatile ci troviamo di fronte lo schermo da 15,6″, una tastiera full size e il touchpad. Al centro, appena sopra la tastiera si trova il pulsante di accensione, con un LED bianco che cambia colore in base al profilo delle ventole selezionato: come indicato dall’adesivo applicato da Lenovo, la combinazione di tasti Fn + Q permette di cambiare rapidamente la velocità delle ventole. Selezionando il profilo Silent il LED si colorerà di blu, mentre con il profilo Turbo il LED diventerà rosso; la luce bianca sta ad indicare il profilo automatico.

Sulla parte inferiore del Lenovo Legion 5i trova spazio un’ampia griglia d’areazione, da cui le due ventole fanno entrare aria fresca. Come da prassi troviamo anche dei piedini in gomma che tengono il portatile leggermente sollevato, in modo da facilitare il lavoro del sistema di raffreddamento.

Tastiera e touchpad

Come detto la tastiera del Lenovo Legion 5i è di tipo full size, quindi dotata anche di tastierino numerico, e ha un layout italiano. La retroilluminazione non è RGB per tasto, ma divisa in quattro zone: tramite la combinazione Fn + barra spaziatrice è possibile scegliere rapidamente tra quattro effetti: statica (il colore è blu), color wave, a zone oppure spenta.

Illuminazione a parte, la tastiera TrueStrike di Lenovo offre delle frecce direzionali più grandi, una corsa dei tasti di 1,5mm e degli switch “soft landing” che garantiscono un feedback ottimo: è una delle migliori tastiere provate nell’ultimo periodo, sia durante la scrittura che nelle sessioni di gioco.

Il touchpad è leggermente spostato sulla sinistra e non delude le aspettative, risultando sufficientemente ampio (è il 39% più grande del modello precedente) e sempre preciso, sia nel tap to click che nelle gesture di Windows 10, che permettono di velocizzare molto il flusso di lavoro quotidiano e il passaggio da un software all’altro.

Schermo e audio

Come già detto, il Lenovo Legion 5i è equipaggiato con uno schermo da 15,6″ con risoluzione Full HD e frequenza d’aggiornamento di 144Hz. Il display, che può essere inclinato fino a 180 gradi, copre il 100% della gamma cromatica sRGB, offre una luminosità di picco di 300 nit, è anti riflesso ed è dotato di tecnologia Dolby Vision. La riproduzione dei colori è buona, non avrete problemi mentre giocate o guardate film e serie TV.

Sopra il display trova posto la webcam TrueBlock, che integra uno slider che consente di coprirla per tutelare la propria privacy. La qualità è nella media, in abbinata ai microfoni integrati non avrete problemi a partecipare a lezioni o videoconferenze online.

L’audio firmato Harman Kardon è gestito da due speaker da 2 watt. Anche qui siamo nella media della categoria: la qualità e il volume sono sufficienti per guardare film, serie TV e streaming online, nonché per seguire delle conferenze, ma quando si gioca i suoni si mischiano un po’ troppo; in questo caso vi consigliamo di utilizzare delle cuffie, anche per rimuovere il rumore di fondo del sistema di raffreddamento.

Prestazioni

Il Lenovo Legion 5i è pensato principalmente per i videogiocatori, ma dal momento che integra un processore Intel Core di decima generazione abbiamo voluto eseguire anche alcuni dei nostri benchmark per CPU, così da avere un’idea delle performance generali offerte dal Core i7-10750H.

Prestazioni nei giochi

Come potete vedere dal grafico, l’accoppiata Core i7-10750H – RTX 2060 del Lenovo Legion 5i permette di giocare ai titoli moderni senza preoccupazioni, che si tratti del battle royale del momento o dell’ultimo tripla A uscito. Trattandosi poi di una scheda RTX, con questo portatile avrete anche la possibilità di giocare con Ray Tracing e DLSS attivi, con prestazioni del tutto simili a quelle che vedete qui sopra: per darvi un’idea, Shadow of the Tomb Raider con RTX e DLSS raggiugne un framerate medio di 75,7 FPS. La RTX 2060 vi permette anche di godere al meglio di tutti quei titoli dove è presente il DLSS 2.0, come ad esempio Death Stranding, dove grazie alla tecnologia Nvidia sarete sempre abbondantemente sopra i 60 FPS senza dover abbassare la qualità grafica.

Prestazioni della CPU

Come anticipato abbiamo deciso di eseguire qualche test anche sull’Intel Core i7-10750H, CPU appartenente alla nuova generazione Comet Lake. Qui sotto vi lasciamo una tabella con i risultati dei test.

Cinebench R20 (multi thread) Cinebench R20 (single thread) POV-Ray (multi thread) POV-Ray (single thread) Corona 1.3 Blender Handbrake (H.264) Handbrake (H.265)
3006 punti 482 punti 95,1 secondi 544,7 secondi 150 secondi 372 secondi 85 secondi 98 secondi

Dai risultati è facile capire come le prestazioni del Core i7-10750H siano decisamente valide e permettano di affrontare qualsiasi carico di lavoro senza preoccupazioni. Nei nostri test abbiamo eseguito anche il classico benchmark di PCMark 10, dove il Lenovo Legion 5i totalizza 5117 punti. 

Autonomia

Il Lenovo Legion 5i mette a disposizione una batteria da 60Wh, dotata di ricarica rapida che permette di ricaricare il 50% della batteria in soli 30 minuti. Per valutare l’autonomia abbiamo eseguito i test gaming e modern office di PCMark 10, che danno un’idea dell’uso che si farebbe di questo portatile in mobilità. Nella sezione gaming l’autonomia si attesta sui 65 minuti, un valore non certo elevato ma accettabile visto quanto consumano i componenti spinti al massimo, mentre in modern office Il Lenovo Legion 5i si è spento dopo 3 ore e 4 minuti. 

Temperatura e rumorosità

Per valutare la temperatura raggiunta da processore e scheda video sotto sforzo abbiamo eseguito il classico loop del benchmark di Metro Exodus. Alla fine del test abbiamo registrato 82 gradi sul processore e 67 gradi sulla scheda video, valori buoni e lontani da quelli critici, specialmente per quanto riguarda la RTX 2060. Il sistema di raffreddamento lavora in maniera efficace, espellendo l’aria calda dalla parte posteriore del notebook ed evitando che la tastiera si scaldi, quindi le vostre mani rimarranno fresche anche durante le sessioni di gioco più lunghe.

Siamo poi rimasti piacevolmente sorpresi dalla rumorosità, non particolarmente elevata nemmeno durante i nostri test. Il raffreddamento Legion ColdFront 2.0 inserito da Lenovo si comporta davvero bene quindi, ma nel caso in cui voleste andare a ritoccare qualche impostazione, magari perché avete bisogno del silenzio assoluto, vi ricordiamo che tramite la combinazione di tasti Fn + Q è possibile andare a modificare rapidamente la velocità delle ventole. Nel caso in cui voleste ancora più controllo, il software Lenovo Vantage mette a disposizione diverse impostazioni avanzate.

Conclusioni

Il Lenovo Legion 5i ci è piaciuto sotto diversi punti di vista: offre prestazioni convincenti sia nei giochi che con gli altri carichi di lavoro, è abbastanza silenzioso anche quando gestisce task impegnative e offre alcune caratteristiche interessanti, come la ricarica rapida e la porta USB Always On. 

Come detto nel corso della recensione la tastiera è una delle migliori provate ultimamente, il touchpad ci ha soddisfatti e anche il design ci è piaciuto. Lo schermo è valido e, andando a ritoccare il dettaglio grafico, riuscirete a sfruttare i 144Hz in qualsiasi gioco. Abbiamo apprezzato anche l’ampia dotazione porte, specialmente per quanto riguarda la USB tipo C con supporto DisplayPort.

Il comparto audio è nella media, ma è aiutato dal software Dolby Atmos che permette di personalizzare l’equalizzazione e offre alcuni preset per diversi scenari, di gioco e non. Similmente, lo schermo è supportato dalla tecnologia Dolby Vision. 

Venendo al prezzo, il Lenovo Legion 5i in questa configurazione è disponibile a 1899 euro. Si tratta di una cifra a nostro avviso giusta, in linea con quella degli altri prodotti che offrono queste caratteristiche tecniche. In conclusione, se siete alla ricerca di un portatile con buone prestazioni a tutto tondo, non troppo ingombrante da trasportare, con un’ampia dotazione porte e un’ottima tastiera, dovreste seriamente prendere in considerazione questo Lenovo Legion 5i.

Sorgente articolo:
Lenovo Legion 5i – Recensione

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Servizi B2B di Video Conferenza
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Parola chiave nella ricerca