Le nuove workstation portatili di HP sono amiche dell’ambiente

La nuova linea di workstation portatili di HP è dedicata ai creativi e offre una potenza mai vista all’interno di uno chassis leggero, robusto e realizzato con plastica riciclata recuperata dall’oceano.

I creativi hanno bisogno di poter di lavorare da qualsiasi luogo” – ha dichiarato Bob Pette, vice president and general manager of professional visualization di NVIDIA – “Alimentati dalle GPU NVIDIA Quadro e GeForce RTX e supportate dai driver NVIDIA Studio, ZBook Studio, ZBook Create ed ENVY 15 di HP offrono le prestazioni, la mobilità e l’affidabilità richieste“.

ZBook Studio_Create_15_WS_Front

HP ZBook Studio e HP ZBook Create, potenza senza limiti

HP ZBook Studio è indicata da HP come la più potente workstation mobile per centimetro cubo, mentre HP ZBook Create è il più piccolo notebook da 15″ pensato per la progettazione e abbastanza potente da soddisfare anche le esigenze dei gamer. Dal punto di vista dell’hardware, su queste workstation è possibile decidere se montare processori Intel Core o Xeon, mentre la sezione grafica può essere affidata a GPU NVIDIA, a scelta fra GeForce e Quadro, RTX incluse

ZBook Studio_Create_15_WS_FrontRight

Trattandosi di dispositivi pensati per i creativi esigenti, la scelta del display è ricaduta sugli HP Dreamcolor da 15,6″, dotati di colorimetro integrato, che consente l’autocalibrazione automatica, e sono in gradi di coprire l’intero spettro sRGB e Adobe RGB.

HP ha dedicato molta attenzione anche al raffreddamento di queste workstation, con una vapor chamber (letteralmente camera a vapore) pensata per far circolare l’aria calda lontano da CPU e GPU. A seconda delle esigenze, l’utente potrà decidere in ogni momento se privilegiare la potenza di calcolo o la silenziosità tramite l’app Z Power Slider, sempre che non si preferisca delegare questo compito allo Z Predictive Fan Algorithm, che varierà la velocità delle ventole in base al carico di lavoro. 

A dispetto della potenza, HP dichiara un’autonomia di 17,5 ore

HP ENVY 15: RAID SSD e connettività Wi-Fi 6

HP ENVY 15_NaturalSilver_ScrnSS3_CoreSet_Hero_FrontLeft

HP Envy 15 non ha gli stessi “muscoli” delle workstation ZBook Studio e Create ma non si può certo definire poco potente. Può infatti montare una CPU octa core Intel i9 e una scheda video GeForce RTX 2060, mentre per la RAM il massimo supportato è 32 GB. Molto interessante la sezione storage, che può alloggiare 2 SSD PCIe dalla capacità di 2 TB in RAID 0, per aumentare le prestazioni di scrittura e lettura. Una soluzione non comune sui computer portatili. Sotto il profilo della connettività, non può mancare il supporto Bluetooth 5 e – soprattutto – a Wi-Fi 6

Come schermo HP ha integrato un display 4K precalibrato certificato DisplayHDR True Black, in grado di raggiungere i 400 nit di luminosità massima. 

Prezzi e disponibilità

HP ENVY 15 sarà disponibile a partire dalla fine di giugno a un prezzo che parte da 1.499 euro.
Per le workstation HP ZBook Studio e HP ZBook Create bisognerà invece attendere l’estate 2020. I prezzi di queste due workstation non sono ancora stati annunciati.  

Sorgente articolo:
Le nuove workstation portatili di HP sono amiche dell’ambiente

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Software
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999990 Tech Shop
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Ugo Fiasconaro