Le foto del sole dalla sonda Solar Orbiter: mai così vicini alla stella – Corriere della Sera

La superficie del Sole è costellata di innumerevoli eruzioni che ricordano dei falò, mai viste finora e rivelate dalle immagini inviate dalla sonda Solar Orbiter di Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Nasa. Lanciata il 10 febbraio, la missione è la più ambiziosa mai diretta al Sole e ha catturato le immagini con suoi dieci strumenti, tre dei quali italiani, realizzati da Agenzia Spaziale Italiana (Asi), Istituto Nazionale di Astrosifica (Inaf), Thales Alenia Space (Thales-Leonardo). Università di Firenze e di Genova.

Il coronografo italiano Metis

L’Italia è in pole in questa avventura spaziale. A bordo della sonda c’è anche il coronografo italiano Metis in prima linea nell’osservazione dei «falò» solari: «Il Sole e i Falò, ricordando quelli lunari di Cesare Pavese, perché anche la nostra stella ci mostra sbuffi di plasma che si estendono a grandissima distanza dalla sua superficie che sono stati visti dagli strumenti a bordo della sonda Esa Solar Orbiter da una distanza ravvicinata mai raggiunta prima – afferma l’Agenzia Spaziale Italiana. – Le prime immagini sono uniche, nessuna altra immagine del Sole è stata presa da una distanza così ravvicinata – e stanno già superando le aspettative degli scienziati» sottolinea l’Agenzia Spaziale Europea nella diretta streaming in cui ha mostrato le foto dei falò del Sole: arte allo stato puro prodotta dalla natura.

16 luglio 2020 (modifica il 16 luglio 2020 | 15:16)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articolo:
Le foto del sole dalla sonda Solar Orbiter: mai così vicini alla stella – Corriere della Sera

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Free Web Hosting
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo sito web Personalizzato
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Gestione Contatti
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Fiasconaro