La verità sulla misteriosa sostanza ‘gelatinosa’ trovata sulla Luna – Everyeye Tech

Nel 2019, fece il giro del mondo la notizia del ritrovamento di una misteriosa sostanza “gelatinosa” sulla Luna. La descrizione che arrivò dalla Cina fu proprio quella, traducibile in “gel-like”. A distanza di circa un anno dalla scoperta, finalmente abbiamo delle informazioni dettagliate relative a questa sostanza.

In particolare, stando anche a quanto riportato da Space e come scritto dagli stessi scienziati su Earth and Planetary Science Letters, in realtà la sostanza “gelatinosa”, che aveva fatto parlare molto di sé nel 2019 (quando era stata vista in un foto proveniente dal rover cinese Yutu-2), non è altro che un materiale roccioso.

Lo scienziato Gou Sheng e i suoi colleghi hanno paragonato quanto trovato al Lunar Sample 15466, proveniente dalla missione Apollo 15 della NASA. I materiali coinvolti in quel caso erano breccia e vetro nero. Effettivamente, dando un’occhiata alle foto del sample, si nota una possibile somiglianza con la scoperta effettuata da Yutu-2. Gli scienziati non hanno ancora voluto dare una risposta definitiva, in quanto i dati provenienti dal Visible and Near-Infrared Spectrometer (VNIS) del rover (strumento che viene utilizzato per analizzare la composizione chimica, analizzando la luce che si riflette sulle superfici) non sono stati raccolti nella migliore delle situazioni. Tuttavia, si tratta sicuramente di una possibilità molto interessante.

Infatti, secondo questa teoria, la “misteriosa lucentezza” scoperta nel contesto della missione Chang’e 4 da parte di Yu Tianyi, membro del team cinese, non sarebbe altro che breccia (tipo di roccia sedimentaria) con un colore tendente al verde scuro. Le sue dimensioni sono di 52 x 16 centimetri. Probabilmente alcuni di voi si staranno chiedendo come sia possibile che questa roccia “luccichi”. Ebbene, secondo gli scienziati, questo potrebbe essere dovuto alla presenza di materiale vetroso, che sarebbe stato generato da una fusione da impatto (breccia e regolite lunare).

Insomma, niente tracce aliene, ma una combinazione molto intrigante. D’altronde, vi ricordiamo che la missione Chang’e 4 riguarda il lato “inesplorato” della Luna, quindi potrebbero esserci diverse scoperte riguardanti nuovi “mix”. Noi non vediamo l’ora di saperne di più.

Sorgente articolo:
La verità sulla misteriosa sostanza ‘gelatinosa’ trovata sulla Luna – Everyeye Tech

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Free Web Hosting
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Consulenza realizzazione Applicazioni Web