La Bielorussia manterrà normative crittografiche favorevoli

I funzionari in Bielorussia non hanno intenzione di inasprire il quadro normativo del paese per il settore delle criptovalute, secondo una dichiarazione. Ciò avviene mentre la Russia, che è uno stretto alleato economico, sta rimuginando su una proposta per imporre dure restrizioni su una serie di operazioni legate alla crittografia, tra cui mining, trading e investimenti.

“Attualmente non sono previste modifiche restrittive al modello normativo esistente”, ha dichiarato il Belarus Hi-Tech Park (HTP) in corrispondenza con BNN Bloomberg. L’HTP, spesso chiamato “Silicon Valley bielorussa”, gestisce un regime legale speciale istituito per facilitare lo sviluppo dell’industria IT del paese, incluso il business delle criptovalute.

Minsk ha legalizzato le attività crittografiche come il mining e lo scambio con un decreto firmato dal presidente Alexander Lukashenko che è entrato in vigore nel marzo 2018. Ha introdotto agevolazioni fiscali e altri incentivi per le aziende che lavorano con risorse digitali.

Nell’aprile 2019, il leader bielorusso ha suggerito che le fattorie di bitcoin potrebbero essere costruite nella centrale nucleare di Grodno e nell’agosto dello scorso anno ha esortato i bielorussi a rimanere nel loro paese d’origine e iniziare a estrarre criptovalute. Questo nonostante abbia accennato a un possibile inasprimento dei regolamenti a marzo.

criptovalute

L’utilizzo della criptovaluta per i pagamenti è vietato in Bielorussia, ma le entità registrate come residenti del Parco Hi-Tech possono emettere e scambiare monete e token. Nel novembre 2020, il più grande istituto bancario del paese, Belarusbank, ha lanciato un servizio che consente agli utenti di acquistare e vendere valute digitali.

L’indice di adozione della criptovaluta della società forense blockchain Chainalysis colloca la Bielorussia al terzo posto nell’Europa orientale, dopo Russia e Ucraina, in gran parte a causa della forte attività peer-to-peer nel paese. I bielorussi non sono obbligati a segnalare le loro transazioni crittografiche alle autorità fiscali.

La Bielorussia mantiene stretti legami economici, politici e militari con la Federazione Russa, la cui banca centrale ha proposto la scorsa settimana di vietare l’uso, l’emissione e lo scambio di criptovalute. Tuttavia, la linea dura del regolatore è stata respinta dai rappresentanti di altre istituzioni governative.

Sorgente articolo:
La Bielorussia manterrà normative crittografiche favorevoli

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Parola chiave nella ricerca
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Free Web Hosting
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Small Business CRM