Klay Thompson prende lo stipendio in Bitcoin con Cash App

Klay Thompson, professionista nella NBA con i Golden State Warriors, ha annunciato di prendere parte del suo stipendio in Bitcoin con Cash App.

Klay Thompson, stipendio in Bitcoin con Cash App

Il numero 11 degli Golden State Warriors ha annunciato ieri di voler prendere parte del suo stipendio in bitcoin, utilizzando Cash App. 

“Sono TORNATO e sto cambiando: entusiasta di prendere parte del mio stipendio in bitcoin grazie a Cash App! Sono con bitcoin perché credo che sia il futuro del denaro 🌚 In più sto distribuendo $1M in btc con @andre proprio ORA. Basta seguire @CashApp + lascia il tuo $cashtag qui sotto con #PaidInBitcoin”

Dopo due anni senza giocare per riabilitazione, Klay Thompson sembra essere decisamente tornato sul campo con una prospettiva diversa per quanto riguarda il suo stipendio. Infatti, Thompson sceglie la regina delle crypto, Bitcoin, definendola il futuro del denaro. 

Anche il suo compagno di squadra, Andre Iguodala, segue il movimento, condividendo il tutto sul social dei crypto-lovers Twitter:

Sono entusiasta di annunciare che sto prendendo parte del mio stipendio in BITCOIN w. Cash App! Bitcoin è il futuro, @klaythompson ed io ci crediamo entrambi. Per rendere il bitcoin più accessibile, stiamo dando $1M in bitcoin ai fan oggi. Lascia il tuo $cashtag con #PaidInBitcoin e segui @CashApp

Andre Iguodala
Andre Iguodala

Lo stipendio in Bitcoin per i professionisti dello sport

Thompson e Iguodala si uniscono ai professionisti dello sport che scelgono di prendere parte o tutto lo stipendio in BTC. 

Infatti, solo nella pallacanestro, nella scorsa primavera, i Sacramento Kings dell’NBA della California hanno annunciato di offrire a tutti i dipendenti e giocatori l’opzione di pagamento dei salari in BTC. In estate, poi, anche la Canadian Elite Basketball League (CEBL) aveva approvato il sistema di pagamento di porzione di stipendi in bitcoin per i suoi giocatori. 

Invece di Cash App, la CEBL avrebbe giocato in casa, scegliendo come partnership BitBuy, la piattaforma canadese leader del mondo crypto. 

Cambiando sport ma rimanendo negli Stati Uniti come Thompson e Iguodala, la National Football League (NFL) ha visto numerosi giocatori cedere al fascino delle criptovalute. Solo lo scorso novembre, Aaron Rodger, il quarterback dei Green Bay Packers, e Odell Beckham dei Los Angeles Rams, hanno affermato di convertire parte del loro stipendio in BTC con Cash App. 

Stipendi in BTC sempre più in crescita

Nel 2021, lo stipendio in BTC è diventato sempre più appetibile non solo nel mondo dello sport ma anche in altri settori, confermando una tendenza generale nel preferire il rischio di volatilità del prezzo delle crypto, piuttosto che una continua diminuzione del potere d’acquisto del proprio stipendio, cioè l’inflazione

Si stima, infatti, che l’aumento dell’inflazione sia stata così veloce nell’ultimo anno e che, negli USA, il governo ha chiesto un aumento del costo della vita di quasi il 6%. Questo ha portato gli stessi politici ad iniziare ad affermare di voler ricevere parte del loro stipendio o tutto in BTC. 

Il sindaco di Miami, Francis Suarez, e il sindaco di New York City, Eric Adams, sono stati i primi a condividere il loro consenso nel ricevere anche il 100% dello stipendio in BTC piuttosto che valuta fiat. 

Sorgente articolo:
Klay Thompson prende lo stipendio in Bitcoin con Cash App

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Online
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Invia Email di Marketing