iQOO 9 Pro mostra i muscoli: il display è incredibile

Gli ultimi rumor sulle specifiche di iQOO 9 Pro hanno delineato i contorni di uno smartphone Android che non ha nulla da invidiare colossi del calibro di Xiaomi 12 o Motorola Moto Edge X30, i primi device a montare il SoC Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1, mentre un teaser dell’ultima ora svela alcune specifiche del display di iQOO 9 Pro assolutamente incredibili.

Le specifiche del display di iQOO 9 Pro fanno paura

Le ultime informazioni pubblicate in rete indicano che l’atteso smartphone di fascia alta in arrivo il 5 gennaio 2022, monterà un pannello AMOLED da 6.78 pollici leggermente curvo ai lati con tecnologia LTPO e una fotocamera punch hole centrale. Il pannello, grazie alla sopracitata tecnologia LTPO, garantirà un refresh dinamico del display da 1 a 120 Hz mentre la frequenza di campionamento a 1000 Hz offrirà una risposta al tocco incredibile.

iqoo 9 pro display specifiche

Al di sotto del display sarà integrato un nuovo sensore di impronte ultrasonico per sbloccare il telefono rapidamente anche con le mani bagnate: l’ampia area del sensore, pari a 578mm2, offrirà agli utenti la possibilità di accedere alla homescreen del telefono senza prestare attenzione a dove posizioneranno il dito. Il teaser ufficiale mostra inoltre la presenza della porta USB Type-C, la griglia audio di sistema, il microfono ambientale e il carrellino per la SIM.

Gli ultimi rumor scommettono sulla presenza del processore Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1, una batteria da 4700 mAh con ricarica rapida a 120 W su cavo e 50 W in modalità wireless, fino a 12 GB di RAM LPPDR5, Android 12 e una fotocamera principale da 50 MP con sensore Samsung GN5.

Fonte: Gizmochina

Sorgente articolo:
iQOO 9 Pro mostra i muscoli: il display è incredibile

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Web Design
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Online
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Parola chiave nella ricerca