iOS 14: più di 50 app spiano gli utenti? Ecco cosa sta succedendo

La prima beta di iOS 14 è già disponibile per il download su iPhone, e introduce una nuova funzionalità molto interessante: un sistema che segnala le applicazioni che spiano il comportamento degli utenti. Più di 50 app spierebbero i dati degli utenti. Ma è davvero così efficace? E quali sono, allora, queste app?

Il nuovo sistema introdotto con iOS 14 funziona in questo modo, come dichiarato dallo sviluppatore Tommy Mysk: una notifica informa gli utenti quando un’app comincia a leggere gli appunti del proprio iPhone. Il banner in questione ha segnalato così alcune app che spiano gli utenti, poco rispettose dei dati personali: tra quelle segnalate annotiamo AccuWeather, AliExpress, Call of Duty Mobile, Google News, Overstock, Patreon e TikTok. Ma sono circa una cinquantina in totale, e alcune (anche solo nel nome) già riconosciute come attendibili.

Il problema potrebbe dipendere in realtà da fattori secondari: qualunque app in primo piano di un iPhone, infatti, può accedere agli appunti durante un’operazione di copia e incolla da parte dell’utente. Il problema si verifica quando negli appunti in questione vi sono dati di login, informazioni personali o altri dati sensibili: qui iOS 14 “comincia a pensare” che le app che abbiano accesso a questi dati in realtà vogliano sottrarre le informazioni al possessore dell’iPhone.

Il nostro consiglio è certamente quello di valutare caso per caso la segnalazione: magari tra le tante app segnalate da iOS 14 ve ne è davvero qualcuna che ruba i dati degli utenti. Ma di certo non si tratterà di Call of Duty Mobile.

Ios14 Avvisera App Usando Microfono Fotocamera 1

Sorgente articolo:
iOS 14: più di 50 app spiano gli utenti? Ecco cosa sta succedendo

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloudrealtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Servizi B2B di Video Conferenza
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Small Business CRM
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Primo su google