Il TimeStamp arriva sulla blockchain di NEM

NEM Venture, il venture capital dedicato agli investimenti dell’ecosistema di NEM, ha annunciato di aver investito in SharShark, piattaforma che fornisce una soluzione di timestamp per proteggere i diritti degli autori di contenuti.

SharpShark è un progetto partorito dalle menti dal CEO Sasha Ivanova e dal product designer Valeria Panina.

I due hanno portato avanti il progetto prima come PoC (Proof of Concept) e poi insieme alla testata dell’unione dei giornalisti Cispen.

Tutto il sistema è stato revisionato per ottenere il brevetto sul territorio americano.

SharShank ha scelto proprio la blockchain di NEM, oggi chiamata Symbol, per pubblicare la firma dei file multimediali. Questo, insieme ai dati dell’autore, provano l’autenticità di un contenuto. 

I dati sono compliant con il GDPR, nonostante siano salvati in maniera immutabile e pubblica.

La scelta di questa blockchain viene spiegata direttamente dal CEO, che afferma di aver seguito NEM per diversi anni:

“In quanto membri di vecchia data della blockchain community, abbiamo seguito il progetto NEM per anni, e la blockchain Symbol si adatta perfettamente alla gestione della proprietà intellettuale. Symbol ha un’architettura a più livelli che garantisce l’assenza di fiducia e l’ottimizzazione delle prestazioni, il che era una scelta naturale per la nostra soluzione. Siamo entusiasti di lavorare con il team di NEM Ventures per sviluppare ulteriormente il nostro prodotto, con l’obiettivo di rendere più accessibile ed equo il copyright e la protezione della proprietà intellettuale”.

Questa blockchain permette diversi utilizzi e la facilità di creare un token con costi veramente contenuti.

Non dimentichiamo che vivendo in un mondo completamente digitale è aumentato il rischio di incappare in notizie e documenti falsi o falsificati.

Grazie al timestamp si fissa un momento di partenza per determinare con assoluta certezza sia la data che il contenuto di un determinato file o notizia.

In questo modo è possibile controllare a quando risale la notizia o file, chi l’ha pubblicata ed il contenuto senza che questo possa essere modificata nel tempo o deteriorarsi o essere cancellata.

Questo comunque non è l’unico progetto in tal senso. Nel settore crypto sono molte le aziende che hanno questo obiettivo, pensiamo per esempio a quanto sviluppato sulla blockchain di Zilliqa (ZIL) oppure a WordProof con il suo sistema integrato in WordPress che sfrutta la blockchain di EOS.

Sorgente articolo:
Il TimeStamp arriva sulla blockchain di NEM

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Video Conferenze per B2B
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Automazione di campagne Email
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Web Design