I confini del nostro Sistema Solare sono davvero ‘strani’ e potremmo aver capito il motivo – Everyeye Tech

Negli anni abbiamo sempre di più imparato a capire il nostro Sistema Solare, aumentando anche la nostra conoscenza degli oggetti al suo interno. Nei confini più esterni del nostro quartiere galattico, tuttavia, le cose sono molto più complicate, poiché i corpi celesti orbitano attorno al Sole in schemi totalmente diversi da quelli vicini.

Gli astronomi cercano da tempo una soluzione a queste strane orbite, e per questo motivo hanno anche ipotizzato l’esistenza del famigerato Pianeta Nove. Un nuovo studio, esclude l’esistenza di un nono pianeta, e cerca di offrire un nuovo punto di vista: piuttosto, secondo gli esperti, la gravità collettiva di questi stessi oggetti (chiamati detached objects – letteralmente “oggetti distaccati”) ha introdotto instabilità che hanno spostato le loro orbite per milioni di anni.

Questa regione dello spazio, che è molto più vicina a noi delle stelle della nostra galassia e di altre cose che possiamo osservare bene, ci è sconosciuta“, spiega l’astrofisica Ann-Marie Madigan dell’Università del Colorado Boulder. In questa regione lontana conosciamo l’esistenza della Fascia di Kuiper, che comprendiamo relativamente bene; questi detached objects, invece, si trovano ancora più lontani.

Le loro orbite sono di solito altamente ellittiche e su un angolo inclinato rispetto al piano del Sistema Solare. Per avere una risposta, gli esperti si sono rivolti alle simulazioni e hanno settato come punto di partenza un’orbita ordinata attorno al Sole. Si è scoperto che questi oggetti non sono rimasti ordinati a lungo e, con il passare del tempo, gli oggetti hanno iniziato a interagire, spingendosi e tirandosi a vicenda.

Alla fine, la simulazione ha raggiunto un risultato che somigliava molto alle orbite dei detached objects di oggi. Tuttavia, per rendere possibile il tutto, è stato importante inserire un bel po’ di massa extra nel sistema solare esterno, circa 20 masse terrestri. Una quantità perfino superiore a quella del Pianeta Nove. Ci tocca nuovamente aspettare strumenti migliori per affermare una teoria definitiva. Nel frattempo, l’esistenza del nono pianeta viene messa sempre di più in discussione… anche se non viene mai esclusa, per ora.

Sorgente articolo:
I confini del nostro Sistema Solare sono davvero ‘strani’ e potremmo aver capito il motivo – Everyeye Tech

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Real Time
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Primo su google
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Ugo Fiasconaro