How I Met Your Father, l’intervista ai produttori

Finalmente è approdata in Italia l’attesissima sitcom spin-off How I Met Your Father, serie tv dai toni leggeri e che rievoca incredibili ricordi grazie alla sua correlazione con la serie originale, How I Met Your Mother. I 10 episodi della prima stagione della serie sono disponibili dallo scorso 11 maggio sulla piattaforma di streaming Disney Plus, nella sezione Star Original, e se siete curiosi di sapere cosa ne pensiamo, potete recuperare la nostra recensione. Oltre ad aver avuto la possibilità di recensire la nuova sitcom in anteprima, però, abbiamo avuto anche il piacere di intervistare i produttori Isaac Aptaker ed Elizabeth Berger: tra una chiacchiera e l’altra, ci hanno rivelato retroscena e curiosità sul lavoro dietro How I Met Your Father.

How I Met Your Father, l’intervista ai produttori

Elizabeth Berger e Isaac Aptaker
HIMYF recensione completa

Le vicende narrate dalla Sophie del passato in How I Met Your Father si svolgono nel 2021, periodo nel quale stiamo attualmente vivendo: abbiamo quindi chiesto ad Isaac Aptaker ed Elizabeth Berger quanto ritengono sia importante per loro e per la produzione che gli spettatori si immedesimino nei loro personaggi.

HIMYF Oh, penso che di solito sia importante per uno spettacolo come questo, essenzialmente ti sta solo chiedendo di uscire con un gruppo di amici ogni settimana e divertirti a passare del tempo con loro. Se non entri in empatia con loro, non funzionerà. Quindi si spera di creare una sintonia in questo gruppo davvero fantastico. Siamo davanti a un gruppo di amici molto vario ed eclettico e speriamo che tutti trovino un punto di incontro e che trovino un personaggio con cui possono davvero connettersi e per cui fare il tifo.

HIMYF In aggiunta, penso che sia estremamente importante anche per noi, come scrittori e creatori, fare il tifo per i nostri personaggi. Penso che la cosa così speciale di tutto il nostro cast, e anche di Hillary in particolare, sia che ha questa qualità per la quale fai il tifo per lei. Illumina lo schermo in modo molto intenso e qualunque cosa stia passando, tieni profondamente a lei. E questo è stato qualcosa che abbiamo visto subito in lei e ci ha eccitato molto: sapere che avevamo un’ancora per questo spettacolo di cui le persone si sarebbero davvero innamorate e di cui si sarebbero preoccupate.

HIMYF
HIMYF recensione completa

How I Met Your Mother, serie originale dalla quale è stata ispirata la creazione di questa nuova sitcom spin-off, vanta di un successo durato per ben 9 stagioni andate in onda per 9 lunghi anni dal 2005 al 2014. Per questo motivo abbiamo chiesto ai produttori quali sono state le loro sensazioni sapendo di aver dato vita a una nuova serie tv con un bagaglio emozionale così pesante e importante.

HIMYF Siamo davvero entusiasti di questo. Sentiamo decisamente la pressione: sappiamo bene quanti fan aveva la serie originale ma, allo stesso tempo, eravamo un po’ eccitati per la sfida di prendere un format di qualcuno che guarda indietro ai suoi giorni più giovani, ai suoi giorni da single e racconta la storia di come è finito insieme al proprio partner, utilizzando lo stesso tono e la narrazione multicam e aggiornandolo al 2022 con questo nuovo gruppo di personaggi.

Ovviamente, i fan della serie originale si aspettavano qualche riferimento a HIMYM e, com’è giusto che sia, sono stati accontentati: infatti, episodio dopo episodio, abbiamo notato molti riferimenti e sorprese, quindi abbiamo chiesto ai due produttori se ce ne saranno altri in futuro.

HIMYF Ovviamente abbiamo inserito molti easter egg e riferimenti. Ciò che è così eccitante per noi di questo spettacolo è che esiste nello stesso mondo dell’originale e questo significa che in qualsiasi momento qualcuno dell’originale potrebbe passare attraverso la nostra serie in qualsiasi momento. Forse il nuovo cast potrebbe finire in un set o in un luogo che è stato usato nella serie originale, pensiamo che sia davvero eccitante e che vogliamo che le persone sappiano che è totalmente possibile che questo possa accadere. E pensiamo che anche nella nostra prima stagione, abbiamo delle sorprese davvero, davvero eccitanti in programma per i fan dell’originale in termini di richiami dall’originale che appaiono sullo schermo.

HIMYF
HIMYF recensione completa

Nonostante How I Met Your Father sia stata una serie molto attesa dai fan e le aspettative fossero molto alte, la sitcom non ha ricevuto gli apprezzamenti sperati dal pubblico affezionato al brand, infatti al lancio dello spin-off la critica è stata per lo più negativa: sulla base di questi avvenimenti abbiamo chiesto ad Aptaker e Berger se questo fatto ha influenzato il loro modo di lavorare e come si sono sentiti al riguardo, anche se a giudicare dalle loro risposte, non sembra che questo fatto abbia influito più di tanto.

HIMYF Penso che gli spettacoli multicam tradizionalmente non siano molto ben accolti dalla critica in America. Per qualsiasi ragione, penso che ci sia qualcosa di classico nel format e soprattutto in uno spettacolo come questo, è molto ottimista e romantico che forse può non aver soddisfatto il pubblico. Ma è stato così emozionante vedere la risposta dei fan e la risposta del pubblico sui social media, su Twitter, come vedere quante persone stanno guardando lo show, quindi ci siamo concentrati su quello. Abbiamo creato questo spettacolo per il pubblico e la maggior parte di loro si sta davvero collegando con esso.

HIMYF Penso che abbiamo realizzato questa serie perché speriamo che le persone abbiano la possibilità di sedersi alla fine della giornata e rilassarsi e guardare qualcosa di romantico, gioioso e divertente. E penso che sia stato estremamente eccitante sentire quell’energia restituita dai fan; le persone stanno vivendo quell’esperienza, si stanno appassionando e incuriosendo pensando a chi possa essere il padre per poi fare le loro scelte e le loro previsioni. E da Twitter abbiamo constatato che sembra già essere un appuntamento televisivo per le persone che si sintonizzano quando gli episodi escono. Quindi questo genere di cose è estremamente gratificante e soddisfacente per noi e ci sentiamo davvero così elettrizzati dalla risposta dei fan malgrado tutto.

Come quasi tutti i prodotti nati e pubblicati in questo periodo di pandemia globale, anche How I Met Your Father ha subito vari fermi e non sono state poche le problematiche legate alla produzione della sitcom: abbiamo chiesto quindi se ci sono state problematiche e come sono state affrontate per tutta la durata della lavorazione al progetto.

HIMYF Sì certamente c’erano, è un momento così difficile per fare televisione. Hillary si è ammalata di COVID il nostro primo giorno di prove, quindi abbiamo dovuto ritardare le riprese fino a quando non si fosse ripresa e ogni parte del processo di produzione è stata influenzata dalla pandemia perché dovevamo riuscire a fare tutto in sicurezza. Quindi questo significa che tutti indossavamo sempre mascherine, molte cose che avremmo dovuto fare di persona le abbiamo svolte su Zoom. La stanza dello scrittore è principalmente virtuale ed è stato molto difficile creare uno show come questo senza avere un mucchio di persone sedute insieme in una stanza che inventano queste storie.

HIMYF
HIMYF recensione completa

Infine, date le tematiche profonde trattate nella serie tv, abbiamo posto un quesito difficile e anche un po’ personale ai due produttori, per sapere quale fosse il loro punto di vista e anche per capire come si sono approcciati al fulcro della sitcom, ovvero trovare l’amore in questi tempi frenetici. La nostra domanda è stata la seguente: secondo voi, è così difficile innamorarsi e trovare il proprio partner in questi tempi pieni di distrazioni, come possono essere app di incontri e tecnologie che permettono di essere sempre connessi con tutto il mondo?

HIMYF Penso che io sia stata molto fortunata. Ho incontrato mio marito proprio poco prima che tutto diventasse così online e app di appuntamenti e tutte quelle cose diventassero la norma. Sono sicura che ci sono persone che amano affrontare questo processo. Ho visto le mie figlie frequentare appuntamenti a New York e in qualche modo essere su queste app è molto frustrante perché sai che stai parlando con qualcuno di cui sei davvero entusiasta ma che non conosci. Credo che con queste app tu riesca a creare una connessione, ma sei anche molto consapevole del fatto che hai altre 300 opzioni in tasca e non sai cosa può farti psicologicamente. Penso che dalla mia esperienza, guardando i miei amici, possa davvero costare molto, quindi ci siamo davvero interessati nel catturare questa sensazione di voler trovare qualcuno quando tutti ora vanno in giro con così tante opzioni e il panorama degli appuntamenti è cambiato così tanto in poco tempo. Ovviamente abbiamo un punto di vista molto ottimista e crediamo totalmente che sia possibile e alcuni di quegli stessi amici di cui ho parlato si sono innamorati e si sono sposati grazie a queste app, quindi pensiamo che sia totalmente possibile, ma crediamo che sia una cosa molto reale sentirsi sfidati da questo nuovo modo di approcciarsi e volevamo mostrarlo nella serie.

HIMYF Sì. E penso che questo discorso vada oltre le semplici relazioni romantiche. Penso che, come Instagram, da cui sono dipendente, guardi sempre quello che fanno le altre persone e vedi sempre queste versioni curate delle loro vite ed è molto facile perdere la cognizione dell’essere presenti nel momento perché sei sempre concentrato su quello che ti manca pensando cose come “Guarda quanto si divertono. Perché non sono stato invitato?”. E questo ha davvero un impatto su tutto. E penso che sia molto più difficile essere semplice al giorno d’oggi rispetto a prima.

In conclusione, grazie a questa intervista abbiamo capito che, oltre il grosso lavoro alla base della costruzione di una serie tv con un bagaglio importante come How I Met Your Father, c’è anche una profonda riflessione sui tempi che stiamo attualmente vivendo, ricchi di difficoltà negli approcci e di cambiamenti che sono avvenuti in un lasso di tempo davvero breve. Chissà se anche a voi questa nuova sitcom porterà a porvi delle domande sulla vostra vita e sulle vostre scelte com’è stato per noi e per gli stessi produttori della serie. Ad ogni modo, fatecelo sapere nei commenti e vi ricordiamo che potete trovare i 10 episodi della prima stagione di How I Met Your Father solo ed esclusivamente se siete abbonati a Disney Plus.

L’offerta di Disney+

Sorgente articolo:
How I Met Your Father, l’intervista ai produttori

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Pubblicità via Email
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Software
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Primo su google
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Real Time