Google Cloud presenta BigQuery Omni e Confidential Computing

Durante le fasi iniziali del Next On Air, Google Cloud ha annunciato alcune novità dedicate a chi lavora “sulla nuvola”: BigQuery Omni, pensato per migliorare l’esperienza multi cloud, e Confidential Computing, una serie di soluzioni per la protezione dei dati. 

BigQuery Omni: lavorare su più cloud senza spostare i dati

BigQueryOmni Google Cloud

BigQueri Omni è una soluzione che farà la felicità di chi utilizza più servizi cloud e si trova a lavorare con dati sparsi fra AWS, Google Cloud ed Azure. Cosa fa? Semplice: permette di gestire questi dati senza doverli spostare da un servizio all’altro, risparmiando tempo e denaro. Fondamentalmente, separa il concetto di elaborazione da quello di storage. 

Per i clienti spostare i dati attraverso diversi cloud è sia complicato, sia costoso. Per questo continuiamo a investire in multi-cloud nel tentativo di democratizzare l’accesso alle migliori tecnologie per i nostri clienti, indipendentemente dal fornitore di cloud che utilizzano oggi” – ha dichiarato Debanjan Saha, General Manager e Vice President of Engineering di Google Cloud – “BigQuery Omni fornisce alle imprese l’apertura e la portabilità di cui hanno bisogno per abbattere i silos e creare business insight attuabili, il tutto senza dover pagare costose commissioni di uscita per il trasferimento dei dati da altri fornitori di cloud a Google Cloud“.

Confidential Computing, un approccio rivoluzionario alla crittografia

Google Cloud Confidential Computing

Uno delle principali preoccupazioni di chi lavora con dati in cloud è la sicurezza e la riservatezza delle informazioni. Google Cloud ha introdotto Confidential Computing per garantire ancora più sicurezza. Si tratta di una serie di soluzioni, non di un’unico prodotto, ma al momento è stato presentato solo un prodotto, Confidential VM. Questa soluzione garantisce standard più elevati dal momento che i dati rimangono cifrati anche quando passano per la memoria: è disponibile sulle CPU AMD EPYC di seconda generazione, e sfrutta la virtualizzazione sicura e crittografata supportata da questi processori.

I clienti di tutti i settori stanno affrontando le complessità di conformità e privacy nel cloud, soprattutto quelli che operano in settori regolamentati, come le società di servizi finanziari, le aziende sanitarie e le agenzie governative” – ha dichiarato Sunil Potti, General Manager e VP of Security di Google Cloud – “Queste aziende vogliono adottare le più recenti tecnologie cloud, ma i requisiti rigorosi per la privacy dei dati o la conformità rappresentano spesso delle barriere. Confidential VMs ci aiuterà a supportare meglio i clienti di questi settori, in modo che possano trarre reale vantaggio dall’innovazione offerta dal cloud, semplificando al contempo le operazioni di sicurezza“. 

Sorgente articolo:
Google Cloud presenta BigQuery Omni e Confidential Computing

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Gestione Lead
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo sito web Personalizzato
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Cloud Realtime