Fujifilm GFX: nuovi firmware con molte funzionalità per le medio formato

L’ecosistema Fujifilm GFX si aggiorna con nuovi firmware! La società nipponica ha annunciato un update per i tre modelli disponibili sul mercato con sensore medio formato: GFX 50S (versione 4.00), GFX 50R (versione 2.00) e GFX 100 (versione 2.00). Ecco quali sono le novità.

fujifilm

Dopo il lancio della fotocamera mirrorless medio formato GFX 50S (la prima della gamma) è arrivato il momento di aggiornare il firmware con diverse novità. Gli aspetti che sono stati toccati sono quelli relativi alla qualità d’immagine, prestazioni della messa a fuoco automatica e l’espandibilità. Le fotocamere Fujifilm GFX avranno quindi una “seconda vita” utile per tutti i professionisti che hanno scelto l’ecosistema del produttore nipponico.

Le novità dei firmware per Fujifilm GFX

Il nuovo firmware permetterà di avere le modalità “simulazione pellicola” già note a chi proviene da un sistema Fujifilm X. Saranno disponibili la CLASSIC Neg (pellicola negativa a colori dedicata alle istantanee). Inoltre per la top di gamma GFX 100 ci sarà la ETERNA Bleach Bypass con GFX 50S e GFX 50R avranno ETERNA (colori e tonalità della pellicola cinematografica).

Inoltre arriva la funzionalità Smooth Skin Effect su GFX 50S e GFX 50R (su GFX 100 è invece già presente) pensata per la fotografia di ritratto così da avere un aspetto morbido e naturale della pelle. Per GFX 100 invece ci saranno Grain Effect e Color Chrome Blue che è utile per la profondità colore e la riproduzione tonale del cielo (oppure in scene dove è presente molto blu).

Per quanto riguarda l’autofocus, per GFX 100 migliorerà la gestione dell’AF a rilevamento di fase in termini di rapidità e precisione anche con poca luce ambientale (fino a -5 EV). Ci sarà anche la modalità Low Light Priority AF-S per GFX 50S e GFX 50R così da migliorare la precisione dell’AF sempre quando c’è poca illuminazione.

Migliorate le prestazioni di Face AF e Eye AF per tutti i modelli anche quando ci sono più persone in gruppo. Questo permetterà di avere fotografie di ritratto più belle e più semplici da realizzare.

Arriva anche la modalità “auto” per la funzione il focus bracketing così da specificare il punto di inizio e quello di fine fine e l’intervallo di ripresa. La fotocamera calcolerà automaticamente il numero di fotogrammi e gli incrementi richiesti.

Alcune novità prese “in prestito” da Fujfilm X

Gli utenti potranno poi regolare esposizione (velocità dell’otturatore, valore di apertura, sensibilità ISO, compensazione dell’esposizione) quando la fotocamera è collegata a un computer sfruttando i software che supportano queste possibilità. Per GFX 50S e GFX 50R, il numero massimo di foto salvabile in una cartella della scheda SD passa da 999 a 9999.

GFX 100 potrà essere impiegata più semplicemente con gimbal e droni come già visto per la Serie X. L’utente potrà quindi iniziare e fermare la registrazione video, modificare le impostazioni di esposizione per il video e regolare la messa a fuoco manuale.

Altra novità riguarda la possibilità di utilizzare l’uscita video RAW per il registratore esterno ATOMOS NINJA V. GFX 100 potrà così registrare in Apple ProRes RAW 12bit fino a 4K/29.97P attraverso la porta HDMI con un registratore NINJA V (dovrà essere rilasciato un firmware aggiuntivo da ATOMOS).

Sorgente articolo:
Fujifilm GFX: nuovi firmware con molte funzionalità per le medio formato

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Real Time
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Prova Gratuita
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Ugo Fiasconaro