F1 2020: Codemasters torna in pista con un simulatore di guida spettacolare – TGCOM

F1 2020 abbraccia quest’anno la strada della continuità e la rivoluzione è stata rimandata all’arrivo della nuova generazione di console. Le novità comunque non mancano: dal ritorno del richiestissimo “split screen” fino all’introduzione della nuova modalità “Carriera Scuderia” o dei nuovi circuiti Zandvoort (Olanda) e Hanoi (Vietnam), il divertimento e la velocità sono garantite.

La simulazione di Codemasters ripropone con la solita cura e dovizia tutto il carrozzone della F1 che vediamo ogni weekend. Le livree delle monoposto sono aggiornate nonostante il Covid-19: c’è la nuova Alpha Tauri (la ex “Toro Rosso”), è stata risistemata la Williams (con il nuovo sponsor) mentre è in arrivo la nuova colorazione nera per la Mercedes. Le prestazioni delle monoposto e delle varie scuderie saranno risistemate e tarate dopo i primi GP. 

IN PISTA – Il modello di guida di F1 2020 resta più meno quello delle passate stagioni, almeno per quanto riguarda la gestione dei setup e l’interfaccia di gioco. Sono state introdotte nuove opzioni per facilitare la guida con il joypad e rendere più accessibile a chi non è un super appassionato di F1 il controllo di una Racing Point o di una Haas: il risultato è davvero ottimo. Pur non raggiungendo i livelli simulativi dei vari iRacing, Assetto Corsa, rFactor, la serie di Codemasters piace lo stesso.

Il team di sviluppo ha cercato di rendere ancor più realistico il rendimento degli pneumatici durante l’arco di una gara e ha lavorato per migliorare la gestione della frenata. Due fattori che incidono non poco sullo stile di guida del pilota virtuale.

F1 2020 - Codemasters

DIVENTARE UNA LEGGENDA – Una delle novità più interessanti della stagione è l’introduzione della modalità “Carriera Scuderia”: Codemasters mette il giocatore nei panni di un proprietario di una squadra che si trova a gestire tutti gli aspetti tecnici ed economici di una scuderia di F1. Una componente manageriale vera e proprio in cui il giocatore è chiamato a programmare gli sviluppi tecnologici della propria scuderia nell’arco di più stagioni, procacciando sponsor, decidendo quale power unit utilizzare e pilota affiancare al proprio alter-ego. Il tutto condito da conferenze stampe e gare da preparare e disputare.

Non siamo ai livelli di esaustività e completezza di certe simulazioni manageriali calcistiche ma la strada intrapresa da Codemasters funziona e piuttosto bene. Decidere come sviluppare la propria monoposto è affascinante e non sarà facile arrivare a podio partendo con un team di fascia bassa. Per chi vuole solo gareggiare c’è sempre la solita modalità “Carriera Pilota” in cui si possono disputare una decina di stagioni in una delle scuderie del campionato, mentre per chi vuole iniziare dalle categorie inferiori è possibile disputare – per ora – la stagione 2019 della F2 (quella del 2020 verrà aggiunta in un prossimo aggiornamento).

Da apprezzare poi il ritorno dello split-screen sullo stesso schermo: funziona in modo superbo e con una velocità impressionante, anche se sono stati sacrificati alcuni dettagli. Le altre modalità di gioco che completano la produzione di Codemasters sono le solite: Grand Prix, Campionato e Prova a Tempo. Per chi ha aspirazioni da pilota “pro” c’è un’apposita sezione dedicata al campionato eSports: si avranno tutte le informazioni necessarie per partecipare e qualificarsi ai vari gran premi ed eventi virtuali della “Esports Challenger and Pro Series”.

Per gli amanti della storia ci sono da provare ben 16 monoposto che hanno fatto la storia della F1 (nel periodo 1988-2010) mentre chi ha acquistato la “Deluxe Schumacher Edition” avrà la possibilità di guidare quattro monoposto del leggendario “Kaiser” (Benetton B194, B195, Jordan 191 e la Ferrari F1-2000). 

F1 2020 - Codemasters

Da vedere F1 2020 è uno spettacolo: le monoposto sono riprodotte in modo superbo così come tutto il mondo della F1. La riproduzione dei circuiti è buona (Assetto Corsa Competizione, iRacing sono di un livello superiore) mentre la fluidità della simulazione di Codemasters è strepitosa (viaggia costantemente sui 60 fps). Le animazioni dei piloti sono migliorate (sui volti c’è ancora da lavorare), mentre il sound dei motori è di buon livello. Da apprezzare la localizzazione in italiano del gioco (doppiaggio compreso).


Come lo abbiamo giocato

Abbiamo provato F1 2020 su una PS4 Pro, disputando un paio di stagioni nella nuova modalità “Carriera Scuderia” e affrontando diversi GP prima di concederci una prova dei nuovi circuiti di Zandvoort e Hanoi in split screen. Il gioco è disponibile anche su PC, Xbox One e Google Stadia.

Può piacere a chi…
… adora la F1 e la sua storia
… sogna di gestire una scuderia di F1
… chi vuole correre con le monoposto del leggendario Michael “Kaiser” Schumacher

Potrebbe deludere chi…
… precerca una simulazione in stile iRacing o Assetto Corsa Competizione
… non ama la F2
… non vuole gareggiare online

F1 2020 è un gioco consigliato a tutti, senza distinzione di età.
 


Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Sorgente articolo:
F1 2020: Codemasters torna in pista con un simulatore di guida spettacolare – TGCOM

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Consulenza realizzazione Applicazioni Web
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Video Conferenze per B2B