Criptovalute oggi in calo

Inizia male la terza settimana di giugno che apre le porte alla seconda metà del mese, un mese che al momento registra un saldo negativo con le criptovalute in calo e la settimana appena conclusa in rosso. 

Le incertezze che si evidenziavano nei giorni scorsi sono esplose durante la notte appena trascorsa con una discesa che riporta le quotazioni delle principali criptovalute, in primis Bitcoin, ai livelli di fine maggio. 

È un movimento che non incide particolarmente sul trend rialzista di medio lungo periodo iniziato dai minimi di marzo, ma fa scattare qualche allarme con la rottura di supporto di breve e medio periodo. 

Non solo Bitcoin ma anche Ethereum con la rottura della neckline inferiore del canale rialzista torna a testare l’ex resistenza dei 215 dollari che per tutto il mese di aprile e per due mesi tra aprile e maggio avevano respinto ogni attacco rialzista. La resistenza ora diventa supporto.

Fa molto peggio XRP che torna ad arretrare con prezzi che si riportano ai livelli di metà aprile. Per XRP è una tendenza che dopo i massimi relativi di fine aprile vede ora un trend discendente con massimi inferiori.

coin360 20200615
Fonte: COIN360.com

In generale, oggi la giornata vede oltre il 95% delle prime 100 in territorio negativo. 

Sono una manciata quelle sopra la parità. Tra i migliori rialzi ci sono Flexacoin (FXC) e Swissborg (CHSB), entrambe guadagnano il 15%, due raggi di sole in una giornata decisamente negativa. 

Tra i ribassi a maggior estensione ci sono proprio le prime tre della galassia DeFi, Aave (LEND), Maker (MKR) e Bancor (BNT), tutte in discesa a doppia cifra oltre il 13%. 

Male anche VeChain (VET), dopo il rally dei giorni scorsi. VET cede terreno dopo essere entrata tra le prime 15 la scorsa settimana, scivolando in 28° posizione. 

CRO 20200615

Nonostante la discesa del 2,8% su base giornaliera, Crypto.com (CRO) si conquista per la prima volta nella sua storia al 10° posizione salendo a oltre 1,8 miliardi di dollari di capitalizzazione. CRO scalza Cardano, con una differenza di qualche milione di dollari. 

Crypto.com nonostante i ribassi registra una salita che dai minimi di marzo ha visto recuperare circa il 300% del valore, da 0,031 a 0,12 dollari, moltiplicando di quasi 4 volte il suo prezzo in soli tre mesi. 

Con il raggiungimento dei 12 centesimi avvenuto la scorsa settimana, Crypto.com rivede i massimi dell’ultimo anno. Crypto.com è un progetto che con l’app del wallet e la carta ruota attorno all’utilizzo delle criptovalute con premi che ricompensano l’utilizzo degli acquirenti e dei commercianti che offrono pagamenti con la carta.

È un progetto nato nel 216 e che ha il suo quartiere generale a Hong Kong. Vanta diversi anni di esperienza e nelle ultime settimana acquista nuovamente fiducia non solo per il progetto stesso ma anche per il mercato che sta premiando gli sforzi del team con la salita in 10° posizione.

È la prima volta che in top 10 ci sono due exchange-wallet crypto, quello di Binance e quello di Crypto.com

Ieri è stata la giornata per Bitcoin con il più basso volume di scambi da fine gennaio. BTC ha scambiato poco più di 1 miliardo di dollari in controvalore, livello più basso dalla metà di aprile. Mentre per il volume di BTC scambiati si tratta del livello più basso dalla fine di gennaio. Va detto che ad aprile il prezzo era inferiore del 30% rispetto ai valori attuali, mentre a fine gennaio BTC aveva un prezzo simile a quello odierno.

Il market cap scivola a 255 miliardi di dollari perdendo 20 miliardi di dollari dai top di giugno. La dominance del Bitcoin guadagna frazioni decimali riportandosi poco sopra il 65% mentre invece fallisce il tentativo di Ethereum di riconquistare la soglia del 10%.

La perdita di XRP va ad incidere ulteriormente sulla dominance che scende poco sotto il 3,2% oscillando ai livelli più bassi di dicembre 2017.

BTC 20200615
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC) in calo

Con la discesa degli ultimi giorni e la rottura del supporto dinamico rialzista del canale ascendente avvenuta giovedì scorso, a quota 9.500 dollari, Bitcoin in queste ore va a testare il supporto statico in area 8.800-8.900 dollari.

Al momento prevalgono le ricoperture con la difesa di questo livello e un rimbalzo che riporta in queste prime ore della giornata le quotazioni sopra a 9.000 dollari. Il segnale di breve indica che rimane una prevalenza di debolezza. 

È necessario nelle prossime ore la tenuta degli 8.800 dollari, o meglio del supporto dei minimi di fine maggio in area 8.500 dollari. È proprio questo il livello da monitorare con attenzione anche nei prossimi giorni. In caso di rottura di questo livello il prossimo target è individuato in area 7.400-7.500 dollari.

ETH 20200615
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Dopo aver mantenuto egregiamente le oscillazioni dei prezzi la scorsa settimana all’interno del canale rialzista, Ethereum rompe la neckline inferiore posta a 225 dollari. ETH spinge i prezzi a testare l’ex livello di resistenza in area 215 dollari che ora diventa cruciale livello di supporto in ottica di medio lungo periodo per continuare a mantenere il trend rialzista. 

Il movimento ribassista di queste ore coincide con il 25% del ritracciamento di Fibonacci se si prendono come riferimento i minimi di marzo e i massimi di fine giugno. 

Pertanto al momento il ribasso che sta caratterizzando questi ultimi giorni Ethereum, che dai massimi della scorsa settimana perde circa il 13%, va contestualizzato in un movimento di ritracciamento. 

Un vero e proprio ribasso si andrebbe a realizzare se i prezzi dovessero spingersi nei prossimi giorni sotto i 180 dollari. Al momento il pericolo non sembra essere esistente ma è bene osservare la tenuta dei 215 dollari nei prossimi giorni.

I volumi di scambio rimangono bassi, anche se il ribasso di queste ultime ore li porta a risalire di circa il 20% sopra i 70 miliardi di dollari. 

Sorgente articolo:
Criptovalute oggi in calo

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Invia Email di Marketing
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Cloud Real Time
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Videochiamate per le Aziende