Chromebook, finita la pacchia: le vendite crollano per ‘colpa’ del vaccino

Nel 2020 la pandemia ha spinto le consegne globali di Chromebook e tablet, e per molti trimestri i numeri hanno registrato un costante segno più sulla spinta del lavoro da remoto e la didattica a distanza. Il terzo trimestre 2021 segna però il passo, con un calo delle consegne di Chromebook del 29,8% su base annua a 6,5 milioni di unità, mentre i tablet si sono fermati a 42,3 milioni, in arretramento del 9,4%. A dirlo un’analisi di IDC.

Gli acquisti fatti lo scorso anno da aziende e privati, unitamente alle minori restrizioni figlie della campagna vaccinale, si aggiungono alle ben note difficoltà della filiera produttiva dei semiconduttori. “Molte scuole e governi hanno esaurito i loro budget per fornire dispositivi per la didattica a distanza e persino i consumatori hanno acquistato in modo aggressivo dispositivi per tale scopo nel 2020. Di conseguenza, prevediamo una certa saturazione nel mercato dell’istruzione nel breve termine“, ha commentato Anuroopa Nataraj, analista di IDC.

“Ciò ha un impatto diretto sui Chromebook e persino sui tablet in una certa misura, specialmente nei mercati sviluppati come gli Stati Uniti e l’Europa occidentale, a causa degli elevati volumi fatti segnare nei trimestri precedenti. I Chromebook continuano ad aumentare la loro presenza nei mercati emergenti come Asia/Pacifico (Giappone e Cina esclusi), America Latina, Medio Oriente e Africa, ma le vendite in queste regioni rappresentano meno del 13% del volume complessivo dei Chromebook e quindi sono lontane dal muovere il mercato globale”.

Top 5 Chromebook, dati IDC sul Q3 2021

Azienda

Consegne Q3 2021 (mln)

Market Share Q3 2021

Consegne Q3 2020 (mln)

Market Share Q3 2020

Crescita su base annua

1. Lenovo

1,5

23,1%

1,7

18%

-10%

2. Acer Group

1,4

20,8%

1,6

17,1%

-14,6%

3. Dell Technologies

1,2

18%

1,2

13,4%

-5,7%

4. HP Inc.

1,1

16,9%

3,2

35%

-66,1%

5. Samsung

0,6

8,9%

0,6

6,2%

0,2%

Altri

0,8

12,3%

0,9

10,2%

-15,4%

Totale

6,5

100%

9,2

100%

-29,8%

Secondo IDC, Lenovo è il primo produttore di Chromebook con una quota del 23,1% a fronte di un calo delle consegne del 10% rispetto al Q3 2020. Segue Acer con il 20,8%, Dell con il 18% HP con il 16,9% e Samsung, più staccata, con l’8,9%. A registrare la battuta d’arresto più forte è senza dubbio HP, con un calo delle consegne del 66%.

Le vendite di tablet sono cresciute lo scorso anno per molteplici fattori, dalla versatilità ai prezzi in genere più competitivi dei notebook, fino alla carenza di portatili cha ha dirottato la spesa dei consumatori. Nonostante il rallentamento della domanda, l’uso commerciale dei tablet in settori verticali come la logistica, la salute e la finanzia dovrebbe persistere perché la pandemia ha cambiato il modo in cui questi settori operano nel quotidiano.

Top 5 Tablet, dati IDC sul Q3 2021

Azienda

Consegne Q3 2021 (mln)

Market Share Q3 2021

Consegne Q3 2021 (mln)

Market Share Q3 2020

Crescita su base annua

1. Apple

14,7

34,6%

14

30%

4,6%

2. Samsung

7,5

17,7%

8,4

18%

-11,1%

3. Amazon.com

4,7

11,1%

5,4

11,6%

-13,3%

4. Lenovo

4,3

10,1%

4,2

9%

2,1%

5. Huawei*

2,3

5,4%

4,2

9%

-45,9%

Altri

8,9

21,1%

10,5

22,4%

-14,8%

Totale

42,3

100%

46,7

100%

-9,4%

5. Huawei (includendo i volumi di Honor nel Q3 202)**

2,3

5,4%

4,9

10,4%

-53,1%

“Sebbene la riduzione della domanda sia in gran parte la causa del calo di queste categorie, anche l’offerta limitata è stata un fattore”, ha affermato Jitesh Ubrani, research manager di IDC. “È probabile che la combinazione di questi due fattori crei opportunità per i produttori di PC poiché i componenti condivisi, la capacità di produzione e i noli potrebbero essere dirottati su altre categorie come i notebook Windows o forse i PC gaming, che continuano a vedere una domanda più elevata e una maggiore redditività”.

I dati di IDC vedono Apple al vertice del settore tablet con una quota in crescita al 34,6%, con Samsung, Amazon, Lenovo e Huawei decisamente staccate. Solo Lenovo, oltre ad Apple, ha registrato una crescita su base annua, seppur minima. Crollo del 46% per quanto riguarda Huawei a causa del ben noto ban statunitense.

-29%

HP – PC Chromebook 14a-na0003sl Notebook, Intel Celeron N4020, RAM 4 GB, eMMC 64 GB, Grafica Intel UHD 600, Chrome OS, Google Play Store, Schermo 14” FHD, Audio B&O, Lettore Micro SD, Argento

249.99 Compra ora

Sorgente articolo:
Chromebook, finita la pacchia: le vendite crollano per ‘colpa’ del vaccino

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Real Time
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo Sito Web Personalizzato
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Primo su google