Cassano, tutti con il naso in su per ammirare la cometa Neowise – La Gazzetta del Mezzogiorno

CASSANO – Tutti a testa in su! Scoperta lo scorso marzo dal telescopio spaziale WISE (Wide Infrared Survey Explorer), lanciato dalla Nasa nel 2009 per vigilare su asteroidi e comete in pericoloso avvicinamento alla Terra (NEO – Near Earth Objects) e ora in orbita polare a 525 km da noi, la cometa Neowise sta glorificandosi nel nostro cielo con tutta la sua naturale bellezza. Questi oggetti ghiacciati, testimoni primordiali della nascita del nostro sistema solare, sono i primi indiziati ad aver portato sul nostro pianeta l’acqua e le prime molecole da cui poi si è generata la vita.
E la cometa Neowise orbita intorno al Sole in circa 6.700 anni (chi ci sarà negli anni intorno all’8.700 potrà rivederla) e raggiungerà il punto di massimo avvicinamento al nostro pianeta il prossimo 23 luglio, cioè domani. Per noi, quindi, questo sarà l’unico appuntamento con questa meraviglia del cielo.

E dopo un primo fortunato incontro di domenica scorsa, l’occasione si ripete sempre grazie alla Società Astronomica Pugliese che invita curiosi ed appassionati venerdì 24 luglio a Cassano delle Murge, presso il Cea Solinio, sede agrituristica ospitante l’Osservatorio Astronomico della Murgia, ad una serata organizzata per osservare la cometa. Telescopi e super binocoli saranno a disposizione dei partecipanti per osservare le stelle.

Abbiamo rivolto a Paolo Minafra, Presidente onorario della Società Astronomica Pugliese, alcune domande.

Minafra, l’astronomia è materia di interesse collettivo oggi?

«Sì, lo è, perché non è necessario avere per forza delle nozioni scientifiche per esserne appassionati. L’astronomia piace alla gente perché riesce a farci riflettere sulla posizione che noi uomini rivestiamo nell’universo (infinitesimale) e quindi riesce a darci delle risposte (filosofiche se vogliamo) sul senso della nostra vita. Dobbiamo sapere che esistono più di duemila miliardi di galassie e ogni galassia ha centinaia di miliardi di stelle. E poi nell’universo esiste il fenomeno dell’estinzione di un corpo celeste. La nascita e la morte, quindi, della vita. Proprio come la nostra esistenza».

La SAP come contribuisce ad incrementare la conoscenza di questa scienza delle stelle?

«Noi non facciamo ricerca, ma divulgazione scientifica ed è proprio questo il nostro punto di forza, perché permette a chiunque di avvicinarsi all’astronomia. Organizziamo corsi di astronomia per tutti, facilitando l’accesso alla conoscenza del cielo. Un invito, il nostro, a pensare con senso critico».

Quale sarà lo spettacolo a cui si potrà assistere il prossimo venerdì sera grazie alla cometa Neowise?

«Lo spettatore potrà assistere ad un cielo molto stellato. Siamo nel Parco dell’Alta Murgia dove l’inquinamento luminoso tipico delle città non esiste, quindi si potranno vedere le stelle con maggiore nitidezza. Dobbiamo sapere che il cielo stellato è patrimonio dell’Unesco, ma pochissimi lo sanno. Un patrimonio, quindi, che dovrebbe essere accessibile a tutti, ma sappiamo bene che non è così. Vedremo la Via Lattea, cosa impossibile in città. E poi chiaramente la cometa Neowise, nel punto di maggiore avvicinamento alla Terra, anche se è a milioni di chilometri da noi. E ancora, potremo ammirare i due pianeti Giove e Saturno nel periodo in cui essi sono in opposizione. Significa che sorgono appena dopo il tramonto del Sole e quindi sono nella condizione di migliore visibilità per noi dalla Terra. Saranno due astri brillanti nel cielo da ammirare comodamente da sdraiati».
Info www.astropuglia.it/ 339.292.95.24.

Sorgente articolo:
Cassano, tutti con il naso in su per ammirare la cometa Neowise – La Gazzetta del Mezzogiorno

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo sito web Personalizzato
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Prova Gratuita di servizi Email
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Real Time