Cosa è
XYRM?




FiascoJob attende
Il prossimo perielio
Nel Fine Luglio 2061
Per L'osservazione della
cometa di Halley.

Ucraina. Presidenziali: scende in campo il ‘Re del Cioccolato’ Petro Poroshenko

poroshenko_petrodi Giacomo Dolzani

E’ ora ufficiale la candidatura di Petro Poroshenko alle elezioni presidenziali che si terranno il prossimo 25 maggio in Ucraina.
Il magnate dell’industria dolciaria, soprannominato in patria “Re del Cioccolato”, è proprietario del gruppo Roshen (1,2 miliardi di dollari di fatturato nel 2012), da sempre schierato a favore dell’adesione del suo paese all’Unione Europea ed in contrasto con le posizioni filorusse di Yanukovich e del suo partito; Poroshenko non è però un homo novus della politica ucraina: fu infatti una delle figure di spicco già ai tempi della cosiddetta Rivoluzione Arancione che, capeggiata dall’ex presidente Viktor Juščenko, riuscì a sconfiggere il Partito delle Regioni alle presidenziali del 2005.
Tra i suoi precedenti incarichi spiccano infatti gli 8 mesi alla segreteria del Rnbu (Consiglio Nazionale per la Sicurezza e la Difesa), i sei mesi in cui occupò la carica di ministro per gli Affari Esteri del governo Tymoshenko (ottobre 2009 – marzo 2010) ed il breve periodo passato come ministro del Commercio e dello Sviluppo Economico nel primo anno dell’esecutivo Azarov (marzo- dicembre 2012).
Nonostante abbia ricoperto un ruolo così importante nello stesso governo rovesciato dalla rivoluzione europeista, i sondaggi danno Poroshenko come il candidato favorito nella corsa alla presidenza con poco meno del 25% delle preferenze; Vitali Klitschko, il pugile che incitava i manifestanti nei giorni della rivolta, si attesterebbe al secondo posto con l’8,9% mentre, stando ai dati, soltanto l’8,2% degli ucraini voterebbe per l’ex premier Yulia Tymoshenko.

da Notizie Geopolitiche

Articolo Preso dal Blog di Giacomo Dolzani

No comments yet.

Lascia un commento