Cosa è
XYRM?




FiascoJob attende
Il prossimo perielio
Nel Fine Luglio 2061
Per L'osservazione della
cometa di Halley.

Tarek Dhiab afferma che la Tunisia accetterà una “mano”da Israele

– Andrea Arcobaleno –

Tarek Dhiab afferma che la Tunisia accetterà una “mano”da IsraeleTarek Dhiab, ministro dello sport e della Gioventù, ha affermato sorridendo ” anche noi, se ci arrivasse una mano da Israele, lo accetteremo, non ci sarebbero problemi”. Una dichiarazione choc per la maggioranza dei cittadini Tunisini,  impegnati contro qualsiasi forma di normalizzazione con l’entità sionista.

Questa dichiarazione è stata raccolta dalla stazione radio Tunisina  Shems FM, che ha messo in rete un video che mostra M. Dhiab mentre pronuncia queste frasi imbarazzanti. P er la precisione il ministro aveva pubblicamente dichiarato venerdi 13 aprile , durante un incontro a Bab Souika, che “l’opposizione era pronta ad accettare degli aiuti anche da Israele “. Una dichiarazione che ha sollevato una reazione senza precedenti.

E Tarek Dhiab non ha voluto ritrattare la sua dichiarazione come invece avevano richiesto i deputati dell’Assemblea costituente.  Anche se egli ammette :” no, l’opposizione non ha rapporti con Israele” Il ministro ha voluto riparare ad un errore. Commettendo un altro errore clamoroso . Anche in questo caso scivola  sullo stesso argomento.

Pertanto, come affermato dal Ministro, il governo tunisino che la Rivoluzione ha portato al potere  sarebbe pronto ad accettare l’assistenza di Israele. Certo, si può immaginare che il signor Dhiab stia  solo scherzando. O anche che le sue parole hanno superato il suo pensiero. Ma possiamo davvero permetterci di essere ironici su un argomento così grave quando si è a capo di un portafoglio ministeriale? E anche se la sua opinione, non riflette necessariamente la volontà politica delle autorità politiche, non fa parte del governo?

Il Pallone d’oro africano del 1977, il folletto di fuoco del 1978, la gloria del calcio tunisino, non smette d’ inciampare. E in questo caso, le scivolate  non sono dovute ad una marcatura  dalla squadra avversaria, e tanto meno l’opposizione. Queste non sono le sue analisi calcistiche su Al Jazeera, che avrà imparato a decifrare il palleggio politico. Anche se il canale televisivo del Qatar sarà nel frattempo diventato una vetrina  per i nostri ministri.

Sul fronte politico, che non conosce, per non aver ci mai giocato, Tarek Dhiab cade da solo, senza che  il difensore lo tocchi  Le cadute rischiano di essere le piu brutali e attenzione alle ferite. Partita ai tiri incrociati. A meno che il Primo Ministro, Mr. Hamadi Jebali si decida a salvarlo,  evitandoci questo spettacolo veramente indegno della Speranza suscitata dalla Rivoluzione. Ma l’ex numero 10 bombardato ministro riceverà un cartellino rosso?

http://andrearcobaleno.wordpress.com/2012/04/28/tarek-dhiab-afferma-che-la-tunisia-accettera-una-mano-economica-da-israele/

Articolo Preso dal Blog Informare Per Resistere

, , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento