Tag Archives: palazzo madama

“Io vi rovino”. Cosa rischia il Pdl se Nicola Cosentino resta fuori

Adesso tutti si chiedono fino a dove arriva il potere di Nicola Cosentino. Quale asso nella manica sia pronto a tirare fuori o abbia già sfoderato per costringere Silvio Berlusconi a ricandidarlo. Dicono i retroscena politici di Repubblica che ieri Nick ‘o mericano si sia presentato furente a Palazzo Grazioli per convincere il partito, con […]

Continue Reading →

Il PDL candida Minzolini in Liguria

Augusto Minzolini, ex direttore del tg1, candidato per il Pdl al Senato. E’ quanto riferiscono fonti parlamentari. Minzolini e’ candidato per Palazzo Madama in Liguria, subito dopo il capolista Silvio Berlusconi. Ultime ore di tensione nel Pdl che questa sera presenterà le liste. “Abbiamo chiesto anche a Cosentino di fare lo stesso atto di generosità” […]

Continue Reading →

Afragola, il sindaco-senatore Nespoli le prova tutte per rimanere in sella

Afragola, provincia di Napoli. Città di ipermercati e betoniere. E del sindaco senatore Vincenzo Nespoli (Pdl). Che ha paura. Il politico di punta degli azzurri napoletani e padrone di una corrente in rapporti conflittuali con l’ala di Nicola Cosentino, teme di ritrovarsi tra poche ore con un pugno di mosche in mano: con l’amministrazione comunale […]

Continue Reading →

Lotito Ce lo meritiamo

E così l’homo novus del campionato e della politica di centrodestra è lui, Claudio Lotito, proprietario della Società sportiva Lazio. Mentre la sua squadra si avvicina minacciosamente alla Juventus, il presidente delle Aquile raggruppa le sue legioni per conquistare Montecitorio o, meglio ancora, il prestigio senatoriale garantito da uno scranno a Palazzo Madama.L’aveva detto un […]

Continue Reading →

Elezioni, Orlando: “Pd chiede desistenza a Ingroia”. Franceschini nega

I vertici del Partito democratico che chiedono a Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia di non presentare le liste in Sicilia, la Campania e la Lombardia, ovvero le “regioni chiave” che saranno determinanti per la governabilità del prossimo governo al Senato. In una nota il sindaco di Palermo Leoluca Orlando spiega che Dario Franceschini lo avrebbe “contattato questa […]

Continue Reading →

Nuovo scandalo sulla Lega, tra rimborsi extra e benefit ai senatori

Nuova bufera sul Carroccio. Lo scrive oggi La Repubblica spiegando che sarebbero sotto osservazione le spese del gruppo a Palazzo Madama. Interrogata la segretaria del tesoriere che dice: «Il gruppo pagava l’affitto del senatore Bricolo e una sua carta di credito. Al senatore Calderoli veniva dati 2.000 euro al mese. Dal dicembre 2011 li ritirava […]

Continue Reading →

Pareggio di bilancio: è dietrofront!

– Byoblu – Tutti sanno che, in conseguenza della ratifica del Fiscal Compact, il Parlamento ha inserito in Costituzione l’obbligo del Pareggio di Bilancio, modificando gli articoli 81, 97, 117 e 119. E’ stato fatto in silenzio, con poco o nessun dibattito pubblico. Legalmente, certo, con i famigerati due terzi del Parlamento, ma nell’assenza totale di […]

Continue Reading →

Senato paralizzato su input di Berlusconi. Così i tagli alla Casta potrebbero saltare

Decreto sui costi della politica, minuti contati al Senato per l’approvazione. Il provvedimento scade il 9 dicembre ed entro quella data dovrà essere convertito in legge, pena la decadenza. Ecco perchè si rincorrono voci su un possibile ricorso alla fiducia da parte del governo per non perdere gran parte delle norme. Alla Camera sono stati […]

Continue Reading →

Legge elettorale il 5 dicembre al Senato: “Si va verso la soluzione”

Dopo l’ennesimo rinvio la legge elettorale arriverà in Senato il 5 dicembre e potrebbe arrivare in aula un testo condiviso. Si profila una intesa  fanno sapere, al termine della Conferenza dei capigruppo, sia Maurizio Gasparri che Anna Finocchiaro. Anche se fra una settimana alcuni assetti tra i partiti potrebbero essere diversi da quelli odierni. Rilevante è […]

Continue Reading →

Quei senatori che odiano i giornalisti

A volte ad un giornalista capita, anche in Basilicata, di trovarsi in una sala pubblica e trovarsi addosso l’occhio torvo di un parente di un politico di cui hai narrato qualche gesta non proprio nobilissima. Quell’occhiata ha le presunzione di volerti dire che, quasi quasi, sei tu a doverti vergognare per quello che hai scritto […]

Continue Reading →