Tag Archives: ordine pubblico

La guerra è pace.

di Italo Romano “La guerra è pace. La libertà è schiavitù. L’ignoranza è forza“. Questi erano gli slogan del partito unico nel romanzo 1984 di George Orwell. Un mantra che veniva ripetuto incessantemente. Come al tempo ci ricordava Joseph Goebbles, l’uomo di punta della propaganda nazista: “Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte […]

Continue Reading →

America selvaggia

“Un video girato da un turista ha immortalato l’ennesima assurda violenza perpetrata dalle sedicenti “forze dell’ordine” nella sedicente “terra della libertà”. L’uccisione a sangue freddo, da parte di una dozzina di poliziotti-sceriffo, di un nero disarmato e isolato, che indietreggiava leggero come il primo Cassius Clay di fronte all’avanzare della muta latrante. Il tutto, non […]

Continue Reading →

La Diaz non è stata per caso

– Vittorio Agnoletto – Sbaglia profondamente Di Pietro quando difende la decisione con la quale contribuì ad impedire la commissione d’inchiesta sul G8. Il leader dell’Idv motiva tale scelta con la necessità di non interferire con il lavoro dei magistrati. Nulla di più sbagliato; Di Pietro sa perfettamente che i ruoli dei magistrati e quelli […]

Continue Reading →

“Devastazione e saccheggio”, ancora la vendetta Genova

Il Manifesto – «Devastazione e saccheggio’, questo il reato per cui, 11 anni dopo il G8 genovese del 2001, 10 manifestanti rischiano di scontare 100 anni di carcere complessivi se il prossimo 13 luglio la Corte di Cassazione confermerà le condanne di secondo grado rendendole definitive.100 anni di carcere sono tanti, troppi, per chi viene […]

Continue Reading →

Genova non è finita, dieci nessuno trecentomila

– Andrea Intonti – Sono passati undici anni dal G8 di Genova e dalla “macelleria messicana”, come vennero definite le torture e le violenze perpetrate ai danni dei manifestanti da qualcuno che lo Stato italiano non ha ancora trovato, mentre chi gestiva l’ordine pubblico in quei giorni è stato promosso anche per i servigi resi […]

Continue Reading →

Genova è dentro di noi

La tesi, già allora, è stata quella di sostenere che le violenze di piazza da parte delle forze dell’ordine, come il massacro alla scuola Diaz, erano state obbligate dal pericolo rappresentato da poche migliaia di facinorosi. Da subito si è provato a dire che potevano esserci stati errori nella gestione dell’ordine pubblico, ma che gli […]

Continue Reading →

Da Londra a Santiago, la rivolta dei declassati

– di Rafaël Kempf– www.monde-diplomatique.it – «La mia tenda è da qualche parte là in mezzo, accanto a quella del servizio tecnico che si occupa di Internet, dei rapporti con le altre occupazioni, degli aggiornamenti su Facebook. Qui c’è la cucina, che serve colazione, pranzo e cena. E qui, la tenda “tè ed empatia”, con […]

Continue Reading →

Catania, dopo Brindisi gridano “mafioso” al sindaco

Saul Caia e Rosario Sardella – «Fuori la mafia dallo Stato’ ed ancora «amico di Dell’Utri, amico di Berlusconi’. Le proteste, i cori contro il sindaco di Catania, Raffaele Stancanelli. La mobilitazione per commemorare Brindisi è partita dal basso, un sit-in per ripensare alle mafie. Poi, le proteste contro il sindaco, che ha cercato di […]

Continue Reading →

Flash mob contro l’omofobia, la scorta arcivescovile ferisce un manifestante

“Contro lo s-clero omofobo”. Questo lo striscione col quale una decina di studenti liceali e universitari del collettivo lgbt Tabù si è presentata nel pomeriggio di ieri all’entrata della sede dell’arcivescovado, in piazza Fontana a Milano. Un’idea per celebrare il 17 maggio, giornata mondiale contro l’omofobia, e dire no all’ormai prossima visita del Papa in […]

Continue Reading →