Tag Archives: gianfranco fini

Ritratto di cattolico, la politica e l’arte d’infiltrarsi

– Alessandro Baoli – In prossimità delle elezioni, è bene sapere chi è e come si comporta il politico credente militante, e cosa può significare votarlo solo in virtù della sua fede. Siamo in prossimità delle elezioni, che stavolta saranno quanto mai importanti, e i temi legati alla laicità e ai diritti civili eleveranno al […]

Continue Reading →

Berselli dopo 30 anni saluta il Parlamento. Resta fuori anche la Mura

Quando entrò in parlamento lui a pochi scranni di distanza sedeva Giorgio Almirante. Dall’altro lato dell’aula, c’era ancora Enrico Berlinguer, fiero battagliero. Sulla poltrona di primo ministro c’era Bettino Craxi. Trent’anni sono passati. Otto legislature di fila sono tante, lo ammette lui stesso, Filippo Berselli, classe 1941, arrivato a Montecitorio nel 1983 tra le file […]

Continue Reading →

La fedeltà paga, un seggio certo per l’inventore della “Salva Mondadori”

Oggi le percentuali del Pdl sono scese considerevolmente rispetto al  2008, all’epoca in Sicilia il Pdl sfiorava il 45%, ed eleggeva 28  deputati nazionali. Un numero impressionante che consentì ad Alessandro Pagano,  15esimo in lista in Sicilia Occidentale, a varcare l’ingresso principale di  Montecitorio perché Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini optarono entrambi per un  altro […]

Continue Reading →

Berlusconi: “Monti ha agito con più potere di quello fascista”

“Il governo Monti ha agito con maggiori poteri di quello fascista”. L’attacco di Silvio Berlusconi al presidente del Consiglio è durissimo. Nel corso della trasmissione “Italia domanda” su Canale 5, il leader del Pdl azzarda un ardito paragone, spiegando che il Professore “ha usato il decreto legge anche per cose ordinarie”. Non manca una stoccata all’ex […]

Continue Reading →

Nel 2012 la Camera ci è costata 124 milioni di euro

Cioccolatini, corsi di lingue, bandiere, arredi, facchini: costa cara agli italiani la Camera dei deputati. Secondo il rendiconto pubblicato sul sito di Montecitorio, il ramo del Parlamento presieduto da Gianfranco Fini nel 2012 ha speso la bellezza di 124 milioni di euro. Tra le voci più o meno prevedibili spuntano però alcune bizzarrie, soprattutto in […]

Continue Reading →

Servizio Pubblico, “Lei è una sciagura!”. Riguarda tutti i video della undicesima puntata

Una settimana dopo la puntata dedicata all’ospite unico Silvio Berlusconi, torna Servizio Pubblico nel suo undicesimo appuntamento stagionale. Oltre al leader del Fli e alleato di Monti, Gianfranco Fini, sono presenti in studio il segretario nazionale lombardo della Lega Nord Matteo Salvini e il numero uno della Fiom Maurizio Landini, entrambi fieri “oppositori” del presidente […]

Continue Reading →

Elezioni, da Cosentino a Crisafulli: quando l’impresentabile è indispensabile

Liste pulite, “un’occasione mancata”, come dice Anna Canepa, magistrato della Direzione nazionale antimafia e vicepresidente dell’Anm. Perché “gli inquisiti candidati”, spiega a Repubblica, sono “un pugno alla questione morale“. Le candidature dei Dell’Utri, dei Cosentino, dei Verdini, dei Crisafulli, rispettano i dettami di una legge “che non ha risolto il problema”. Della questione morale, al […]

Continue Reading →

Elezioni 2013, Storace candidato presidente del centrodestra nel Lazio

Ora c’è: il leader de La Destra Francesco Storace è il candidato del centrodestra per la presidenza della Regione Lazio. La conferma del via libera all’appoggio del Pdl a Storace arriva via twitter. Lo staff del partito di via dell’Umiltà in un tweet sul profilo ‘Berlusconi2013‘ ha scritto infatti: “Adesso è ufficiale Francesco Storace è il candidato […]

Continue Reading →

Elezioni, sondaggio Sky Pd primo partito al 35,3% Pdl al 19,5% e M5S al 16

Pd primo partito al 35,3% mentre il Pdl si ferma al 19,5%)e il Movimento 5 Stelle al 16%. Sono queste le percentuali del sondaggio Tecnè per Sky sulle intenzioni di voto degli italiani registrate il 29 dicembre. Allo stato ci sarebbe un vantaggio dei democratici, guidati da Pierluigi Bersani, sulle altre formazioni. La lista collegata […]

Continue Reading →

I bilanci dell’Ente sordi arrivano in Parlamento grazie al Fatto

C’è voluto il Fatto Quotidiano perché i bilanci insabbiati dell’Ente nazionale sordi riemergessero dalla palude del vertiginoso buco di 12,5 milioni di euro. Bilanci dissanguati da spese facili, acquisti di abiti firmati da mille euro, spese di rappresentanza da cinque mila euro al mese e altrettanti per la busta paga, oltre a emolumenti vari, compresa […]

Continue Reading →