Tag Archives: finanziarie

LA CRISI A PERDERE DEI CITTADINI E QUELLA A VINCERE DELLE BANCHE

di Luigi Pandolfi – La campagna elettorale sta entrando nel vivo, ma, com’era facile prevedere, visti gli attori in campo, i temi veri, quelli che afferiscono al futuro del paese ed alla sua capacità di vincere le sfide che ha davanti, rimangono inspiegabilmente sullo sfondo. E tra i temi veri, vale la pena ricordarlo, c’è […]

Continue Reading →

Camorra, 17 arresti e 100 indagati per estorsione e usura (video)

Una persona sequestrata in un garage, legata a una sedia e cosparsa di benzina con la minaccia di dargli fuoco, per essere definitivamente convinta a cedere tutto alla camorra. Non è un film ma solo uno dei casi, quello preso a esempio dal Procuratore Capo di Bologna Roberto Alfonso per descrivere i metodi usati anche […]

Continue Reading →

UN PAESE MESSO IN GINOCCHIO DA MAFIE E MALAFFARE

Se l’Italia non cresce, se gli investimenti esteri non arrivano, la colpa non è dell’articolo 18, ma dell’alto tasso di illegalita della nostra economia. Evasione fiscale, corruzione, truffe finanziarie, lavoro nero, sono le vere palle al piede che affossano il nostro paese. Ma nel conto va messa anche la criminalita organizzata: mafia, camorra e ‘ndrangheta […]

Continue Reading →

La Germania ha più debiti di noi ma finge di non saperlo

Il Paese più virtuoso sul fronte del debito nell’eurozona? É l’Italia, molto migliore della Germania. Non è uno scherzo, ma il frutto di un serissimo studio della fondazione tedesca Stiftung Marktwirtschaft (“Economia di mercato”), presieduta dall’economista Bernd Raffelhüschen, professore di Scienze finanziarie presso l’Università di Friburgo, in Germania, ed esperto di evoluzione demografica. Due giorni […]

Continue Reading →

Se il credito prima era difficile, ora è fermo

(articolo originariamente pubblicato su Lavoce.info il 25 maggio 2012) La restrizione creditizia, ormai in atto da alcuni mesi in Italia, trova conferma nei dati più recenti messi a disposizione dalla Banca d’Italia. A marzo, i prestiti alle imprese non finanziarie sono rimasti fermi. Nel mese precedente erano, invece, cresciuti dello 0,9 per cento su base […]

Continue Reading →

L’europarlamento dice sì alla Tobin Tax. Chi l’ha proposta? Una socialista greca

Il Parlamento europeo dice sì all’introduzione di una tassazione sulle transazioni finanziarie in Europa. E questa volta si tratta di un testo legislativo che si inserisce in un percorso, lungo ed irto di ostacoli, ma che ha come obiettivo una reale e concreta Tobin Tax all’europea. Interessanti le novità votate dall’Europarlamento: l’invito ad andare avanti […]

Continue Reading →

Rifiuti nel Lazio, il crack del consorzio Gaia vale oltre duecento milioni di euro

La condanna è senza precedenti: 211 milioni di euro di danno erariale, tutti a carico di un’unica persona. Si chiama Roberto Scaglione, 59 anni, ex amministratore delegato del consorzio Gaia di Colleferro, gestore dei rifiuti di molti comuni del sud del Lazio. Per i magistrati contabili è il principale responsabile del crack del gruppo che […]

Continue Reading →

Uscire dall’Euro per uscire dalla crisi

di Loretta Napoleoni – L’effetto principale di tutto ciò è sicuramente il contagio. Bisogna considerare che una implosione dell’Euro dovuta alla fuoriuscita della Grecia significa che la Grecia dichiarerà di non pagare il suo debito: il 75% di questo debito è dovuto al Fondo monetario, alla Banca centrale europea e all’Europa. Dunque non ci sarebbero […]

Continue Reading →

USCIRE DALL’EURO PER USCIRE DALLA CRISI

Se in Grecia si va ad elezioni è molto probabile che il Partito Socialista Radicale e tutti quanti i partiti che sono contro l’austerità guadagneranno molti consensi. Probabilmente si avrà una coalizione basata principalmente sull’uscita dall’Euro, proprio perché interrompere l’austerità significa uscire dall’Euro. E questo creerebbe un vero e proprio cataclisma finanziario in Europa, anche […]

Continue Reading →

La proposta degli Otif

Forse non si desume dall’opinione pubblica occupata a osannare o denigrare il montismo come il nuovo fenomeno politico di portata mediatica, tuttavia la priorità nazionale non è l’art. 18 o il ridicolo sdegno della politica per le esternazioni di Calearo, quanto piuttosto la composizione e la detenzione dello stock di debito pubblico italiano. Attenzione, non […]

Continue Reading →