Tag Archives: conosco

Barbara D’Urso risponde alle critiche: “Non sono complice”

VIDEO: Il fuori-onda “Non sono stata accomodante. Nel mio studio sono passati tanti politici: Veltroni, Pannella, Casini, neanche mi ricordo, e spero che tanti altri verranno. Io sono una donna normale e faccio parlare l’ospite. Ci vede qualcosa di strano?” Barbara D’Urso, il web la fa a pezzi in versione “conduttrice zerbino”. “Scherza? Di qualsiasi […]

Continue Reading →

MEDAGLIA D’ORO OLIMPICA A SACCHEGGIO E DEVASTAZIONE – OLIMPIADI DEL TERRORE IN SIRIA E BULGARIA. TUTTO FA BRODO. Assalto finale del golpista vandeano. Altri galantuomini fascio-sionisti.

 Cari amici e interlocutori, me ne vado for dai bal per qualche tempo. Vi risparmierò queste tiritere fino a metà agosto. Ma leggero i vostri commenti e messaggi. Buona estate di controffensiva. Mi unisco al commento di Alex per esprimere anche la mia profonda preoccupazione, soprattutto per il modo in cui l’azione terroristica è stata […]

Continue Reading →

Imu, Maroni corregge il tiro: “Io l’ho pagata, mai detto di diventare evasori”

di Redazione FQ – Il neo leader della Lega è tornato, brevemente, sugli scandali che hanno portato alle dimissioni di Umberto Bossi e sul futuro dell’ex padre-padrone del Carroccio: “Bossi farà quel che gli consente di fare lo Statuto. Il presidente è il garante dell’unità del movimento”. Ma, ha continuato Maroni, “Bossi non avrà alcuna […]

Continue Reading →

Verdi, Bonelli: “Mi candido a Taranto per l’aria pulita. Anche contro i miei alleati”

Verdi, Bonelli: “Mi candido a Taranto per l’aria pulita. Anche contro i miei alleati” Il leader del partito contro Ippazio Stefàno, sostenuto da Vendola, è appoggiato da associazioni civiche e ambientaliste. “Se sarò eletto, mi dimetterò da consigliere in Lazio e da presidente” Il leader dei Verdi Angelo Bonelli “Mi candido a sindaco […]

Continue Reading →

Un tempo gli anarchici volavano giù dalle finestre, ora dai tralicci. Stavolta è difficile perdonare.

di Andrea Doi Conosco Luca Abbà da diversi anni, come in molti, che hanno attraversato i movimenti torinesi, conoscono il suo volto. Non bene da essere suo amico, ma quanto basta per due parole e un saluto. È una persona normale, non il leader come in tanti dicono(il solito vizietto italiano di mettere etichette) del […]

Continue Reading →