Tag Archives: camera di consiglio

Condannati sei medici per la morte di Mastrogiovanni, assolti gli infermieri

Il presidente del Tribunale di Vallo della Lucania Elisabetta Garzo ha pronunciato la sentenza dopo 5 ore di camera di consiglio: – ai medici Rocco Barone e Raffaele Basso è stata inflitta la condanna a 4 anni di reclusione;– al dottor Michele Di Genio la condanna di 3 anni e 6 mesi; – alla dottoressa […]

Continue Reading →

Diaz: condanne confermate. Ma non paga nessuno

La Cassazione condanna gli agenti e i dirigenti responsabili delle violenza della Diaz. Ma la prescrizione salva i condannati dal carcere. Giustizia non è fatta. Dopo ben 9 ore di camera di consiglio la Cassazione ha deciso di confermare le condanne già comminate in secondo grado per i 25 tra poliziotti e dirigenti dei vari […]

Continue Reading →

Da Andreotti a Squillante a De Gennaro, tutti i processi del pg Iacoviello

Il reato di concorso esterno in associazione mafiosa? “E’ ormai diventato un reato indefinito al quale, ormai, non ci crede più nessuno”. Parola del procuratore generale Francesco Iacoviello che oggi nella sua requisitoria davanti alla Cassazione ha chiesto che per il senatore Marcello Dell’Utri (condannato a sette anni in Appello) venga rifatto il processo di […]

Continue Reading →

La discarica a Villa Adriana la decidono quattro amici al bar.

di Giuliano Girlando “La conferenza dei servizi è monca” , con queste parole Lega Ambiente del Lazio accusa direttamente il prefetto di Roma Pecoraro di promuovere una conferenza dei servizi dove , dalla convocazione mancano Legambiente ed Italia nostra che aveva avanzato richiesta formale alla quale il Prefetto ha risposto negativamente con una lettera autografa e […]

Continue Reading →

“Estorsione”, condannato a 5 anni dirigente del Pdl in provincia di Varese

Gioacchino Caianiello, gallaratese e segretario provinciale del Popolo della libertà, considerato tra i più potenti del partito a livello regionale, avrebbe preteso una mazzetta da un imprenditore per convertire un’area pubblica in ipermercato. Il giudice non gli riconosce il ruolo di “pubblico ufficiale”, così il reato, da concussione, è diventato estorsione Nino Caianiello Cinque […]

Continue Reading →