Tag Archives: british petroleum

Il disastro nel Golfo del Messico, due anni dopo

Due anni fa, il 15 luglio del 2010, la perdita di petrolio dal pozzo di Macondo, 1.500 metri sotto il Golfo del Messico, venne bloccata. Il petrolio aveva cominciato a fuoriuscire dal pozzo il 20 aprile, in seguito all’esplosione della piattaforma Deepwater Horizon, affittata dalla società petrolifera British Petroleum (BP). Tra aprile e luglio circa […]

Continue Reading →

Marea nera del Golfo del Messico: terribili foto a due anni dal disastro

di Marta Albè Ad oltre due anni dalla marea nera del Golfo del Messico, che ha visto coinvolta la piattaforma petrolifera Deepwater Horizon, gestita dalla compagnia anglo-olandese British Petroleum, Greenpeace ha finalmente ricevuto le fotografie che rappresentano il disastro per l’ecosistema marino generato dagli ingenti sversamenti di petrolio nelle acque dell’Oceano Atlantico. Secondo quanto dichiarato da Greenpeace, l’associazione ambientalista avrebbe richiesto di vrebbe richiesto di […]

Continue Reading →

La marea nera si abbatte sulle tartarughe – foto

A due anni dall’incidente della piattaforma petrolifera Deepwater Horizon nel Golfo del Messico ecco le immagini della devastazione dell’ambiente diffuse da Greenpeace. Tra gli animali più colpiti le tartarughe costrette a nuotare in mezzo a macchie di petrolio. Dopo l’esplosione del 20 aprile 2010 si stima che siano fuoriusciti circa 50mila barili di petrolio al […]

Continue Reading →

Marea nera: arrestato ex ingegnere Bp

Un ex ingegnere della British Petroleum (Bp), Kurt Mix, 50 anni, è stato arrestato con l’accusa di aver intenzionalmente distrutto alcune prove sul disastro della Deepwater Horizon nel Golfo del Messico, in cui morirono 11 operai. Lo ha riferito il Segretario alla Giustizia, Eric Holder. Si tratta del primo provvedimento penale nei confronti di un […]

Continue Reading →

IL PETROLIO CHE ARRIVA DAL FREDDO

– DI HUMBERTO MARQUEZ – IPS – Dalle ardenti sabbie dell’Arabia, dal torrido delta del Niger o dalle calde pianure dell’Orinoco i produttori di petrolio della cintura tropicale hanno spinto, grazie agli alti prezzi, i rivali che vengono dal freddo. Il gruppo anglo-olandese Shell ha ricevuto il semaforo verde dell’Agenzia ambientale statunitense per la perforazione […]

Continue Reading →

Marea nera, Bp paga ma non ammette ancora la sua colpa

Nella notte tra venerdì e sabato il colosso petrolifero Bp ha siglato con le associazioni delle vittime della marea nera un accordo da 7,8 miliardi di dollari, che saranno prelevati dal fondo di 20 miliardi già stanziato dalla compagnia per rimediare ai danni del disastro del Golfo del Messico. Rimandata dunque la prima udienza dell’attesissimo […]

Continue Reading →

Vi ricordate Tarantini? Adesso è il re del gas in Puglia

BARI – Soldi, tanti soldi. Arrivano dall’Unione europea e servono per portare il gas nel Vecchio continente dall’Azerbaijan per allentare entro il 2020 la quota di energia prodotta dal petrolio, ma soprattutto la dipendenza energetica da paesi ritenuti politicamente instabili come Russia e Iran. I giacimenti sono nel bacino offshore di Shah Deniz a 70 […]

Continue Reading →