Tag Archives: banca centrale europea

Il giorno in cui la Germania uscì dall’Euro

Se fosse la Germania a uscire dall’Euro invece dei Pigs, chi ci guadagnerebbe La prima risposta è la Germania, ma è la risposta sbagliata. Nell’articolo di Zeit on line (tradotto dal sito Voci dalla Germania – Un blog per raccontare il dibattito tedesco sull’Eurozona) si spiega il perché. “E se la Germania desse ascolto agli […]

Continue Reading →

L’intervento dell’imprenditrice a Servizio Pubblico e la pubblicità subliminale, la Goldman Sachs, l’euro, la lira, le banche ed il populismo. Non una parola contro il capitalismo.

Slasch16 per Informare per Resistere. Se scrivo Slasch16 è perchè è il mio punto di vista non quello di Informare per Resistere  che è libero e variegato. Grazie.Fonte:   Tutti sappiamo che Altiero Spinelli l’autore di un progetto di trattato istitutivo di un’ Unione Europea che fu poi accettato dal parlamento europeo tutto era che […]

Continue Reading →

L’ITALIA HA UN SOLO GRAVE PROBLEMA ECONOMICO. HA LA VALUTA SBAGLIATA

-Paolo Cardenà – Riporto l’opinione di  Ambrose Evans Pritchard pubblicata sul sito Voci dall’estero –  Il paese è più ricco della Germania in termini pro capite, con circa 9 miliardi di ” di ricchezza privata. Ha il più grande avanzo primario nel blocco dei G7. Il suo debito pubblico e privato combinato è al 265pc del PIL, […]

Continue Reading →

L’irresistibile caduta verso i tre milioni di senza lavoro

Il sincronismo perfetto tra i dati Istat sulla catastrofe occupazionale italiana, quelli Eurostat per l’Eurozona e il richiamo di Mario Draghi a innestare la marcia della triade virtuosa competitività, crescita e lavoro non è una coincidenza fortuita e ci deve fare riflettere. La notizia bomba è che abbiamo perso 100mila posti in un mese. Vale […]

Continue Reading →

BANCHIERI & COMPARI

E’ da oggi in libreria Banchieri & Compari (ed. Chiarelettere), l’ultimo saggio di Gianni Dragoni sulla malafinanza italiana. Un pamphlet attualissimo e travolgente che racconta il lato oscuro di questa crisi. Dalle speculazioni bancarie ai governi tecnici che tutelano solo le banche. E chi ci va di mezzo? I risparmiatori e i contribuenti, ovviamente. Di […]

Continue Reading →

Lo Stato Italiano non può emettere moneta e la Banca Centrale è privata

di Dioni per IxR “La strada più veloce per uscire dalla crisi è che le Banche restituiscano il denaro ai cittadini, restituendo al Popolo la Banca d’Italia, privatizzata indirettamente con un colpo di mano notturno del governo Amato. L’Italia ha perso definitivamente la sovranità monetaria aderendo all’Eurosistema e chiedo, allora, che all’Italia, come agli altri Paesi […]

Continue Reading →

Aiuti Ue, da Atene a Dublino montagna di soldi alle banche. Ai cittadini sacrifici

Ci vuole un certo coraggio a chiamarli aiuti. I fondi elargiti a Paesi europei in difficoltà come Irlanda, Grecia e Portogallo, un domani Spagna e poi, forse, Italia sono infatti gravati da interessi tutt’altro che simbolici e concessi in cambio di giri di torchio sulle rispettive popolazioni. Ovunque la scusa del risanamento dei conti pubblici […]

Continue Reading →

I 10 politici più pericolosi d’Europa, secondo Der Spiegel – foto

A riportare la notizia è il Sole 24 Ore, che si sofferma sulla classifica realizzata dal settimanale tedesco Der Spiegel, in cui compaiono i 10 leader europei considerati più pericolosi. Nell’elenco compaiono: la francese Marine Le Pen, a capo del Fronte Nazionale; l’olandese Geert Wilders del Partito per la libertà anti-immigrati e anti-islamico; il greco […]

Continue Reading →

Ormai il bailout della Spagna è inevitabile

– di Larry Elliot – The Guardian – [traduzione a cura di PressEurop] Per fare politica in Europa tutto sta a intervenire tempestivamente. Le maestose idee volte a salvare la valuta unica richiedono anni, non mesi, prima di dare risultati, mentre l’incubo della rovina è istantaneo. Di conseguenza, la mentalità del breve termine ha a […]

Continue Reading →

La fabbrica del debito, perfetta per ricattare l’umanità

In Europa, alla stregua di altre parti del mondo, la lotta di classe oggi si dispiega e concentra intorno al debito. Con una crisi del debito che arriva a toccare gli Stati Uniti e il mondo anglosassone, ovvero i paesi che hanno prodotto, oltre all’ultimo disastro finanziario, soprattutto il neoliberismo. La relazione creditore-debitore, che sarà al centro della […]

Continue Reading →