Tag Archives: americana

Usa, un gettone da un trilione di dollari per abbattere il debito

Se il debito di uno Stato verso i suoi cittadini è troppo alto, c’è sempre un modo per abbassarlo, o per fare finta che non esista nessun tetto. La faccenda che voglio qui raccontare sembra che non ci riguardi direttamente, essendo tutta americana. Ma la racconto proprio perché ho il sospetto che, invece, ci riguardi […]

Continue Reading →

USA, UN GETTONE DA UN TRILIONE DI DOLLARI PER ABBATTERE IL DEBITO

– DI GIULIETTO CHIESA – Se il debitodi uno Stato verso i suoi cittadini è troppo alto, c’è sempre un modo per abbassarlo, o per fare finta che non esista nessun tetto. La faccenda che voglio qui raccontare sembra che non ci riguardi direttamente, essendo tutta americana. Ma la racconto proprio perché ho il sospetto […]

Continue Reading →

Psichiatria liberista

– Alberto Capece Minutolo –  “Arriva la psichiatria liberista“ – Se è morta una persona cara e tu provi dolore, non sei normale ma hai un disturbo depressivo. Ora, che un lutto possa portare ad una depressione non è affatto raro, ma che l’insieme di sentimenti ed emozioni che si provano siano di per sé […]

Continue Reading →

Psichiatria liberista

– Alberto Capece Minutolo –  “Arriva la psichiatria liberista“ – Se è morta una persona cara e tu provi dolore, non sei normale ma hai un disturbo depressivo. Ora, che un lutto possa portare ad una depressione non è affatto raro, ma che l’insieme di sentimenti ed emozioni che si provano siano di per sé […]

Continue Reading →

Mali. I presupposti imperialisti dell’intervento militare

Mireille Fanon già nel novembre scorso anticipava le trame e i possibili risvolti dello scenario bellico maliano. La sua analisi, che punta il dito contro la ‘silenziosa’ penetrazione americana nel Sahel e l’utilizzo della retorica interventista neo-coloniale, è ancora attuale per contestualizzare questa nuova “guerra per la democrazia” in Africa. – di Mireille Fanon-Mendes-France* – […]

Continue Reading →

E’ morto Conrad Bain, il papà di Arnold

L’attore statunitense Conrad Bain, il papà della celebre serie tv ”Il mio amico Arnold”, è morto nella sua casa di Livermore, nella Bay Area, in California, all’età di 89 anni. L’annuncio della scomparsa, per cause naturali, avvenuto lunedi’ scorso, e’ stato dato dalla figlia Jennifer alla stampa americana. Nella popolare sit-com, Bain vestiva i panni […]

Continue Reading →

La Guerra al Terrore arriva in Mali – l’intervento anglo-franco-americano

  a cura di Stefano Fait per IxR 7 Gennaio 2013: In Libia la polizia non c’è: ci sono le milizie. Lo Stato non c’ è, ci sono le tribù, le città, i gruppi di potere, le fazioni religiose. La gente è evidentemente frustrata dalla mancanza di sicurezza, seguita alla caduta dell’ex Rais. Molti gruppi […]

Continue Reading →

I cambiamenti sulla timeline di Facebook

In gran silenzio Mark Zuckerberg prepara un regalino agli utenti, entusiasti e non, della Timeline. L’emittente americana Abc, infatti, ha scoperto che sono in arrivo alcune modifiche di grafica abbastanza sostanziali. Per iniziare, la navigazione a schede: Sembrano così destinate a sostituire il blocco «amici-attività-foto-eccetera’ che ora compare sulla destra dei nostri profili. Il nome, […]

Continue Reading →

Wozniacki imita Serena: un gesto razzista?

Durante un’esibizione contro Sharapova in Brasile, Wozniacki ha imitato Serena Williams. Si è imbottita il seno con un asciugamano e ha replicato le mosse della tennista americana. Ma non tutti l’hanno presa bene. Per qualche spettatore e opinionista di colore si è trattato di un gesto razzista. Segui Cadoinpiedi:   Articolo preso da Cadoinpiedi blog VoglioScendere

Continue Reading →

Facebook: la foto più condivisa di sempre è un fake

Nolan Daniels un giorno si sveglia, crea un account su Facebook e annuncia di essere il vincitore della lotteria americana Powerball, in palio c’erano 587 milioni di dollari. Per rendere autentica la notizia si fotografa con la vincita milionaria e i numeri ben visibili. La foto viene accompagnata da una descrizione ancora più sensazionale: “Looks […]

Continue Reading →