Cosa è
XYRM?




FiascoJob attende
Il prossimo perielio
Nel Fine Luglio 2061
Per L'osservazione della
cometa di Halley.

Jim Rogers: “Armageddon della finanza” ci sarà lo stesso

Questo simpatico signore spiega cautamente che ulteriori debiti non solo non risolvono ma aggravano ogni situazione. (Anche ammesso che si voglia e possa pagarli).

Qui su Stampalibera ci siamo dati un freno alle elucubrazioni finanziarie non possedendo il dono di conoscere la materia dal di dentro. Per noi il discorso è semplice. Debito contratto con chi i denari se li stampa a iosa e attraverso le sue succursali bancarie ce li presta a strozzo e con i quali si compra beni reali, è solo sudditanza totale e cosciente e una bella truffa mondiale.

L’Euro è una moneta nata male ma c’è. Dobbiamo solo recuperarne la sovranità a livello nazionale. Ancora meglio sarebbe se riuscissimo a riprenderci una moneta nazionale, ma per fare questo ci vuole una forte volontà politica e deve essere seguente alla caduta del dollaro altrimenti sarebbe per noi  la fine.

Ricordiamoci che gli Angli vogliono a tutti i costi, compreso quello di una guerra mondiale, abbattere l’Europa monetaria. La loro moneta carta straccia varrà solo e fino al momento  in cui potranno continuare a imporla militarmente.

Per il resto si sentono tante parole in libertà, ma credo che in queste poche righe ne abbiamo estratto il succo. E poi siamo in compagnia del guru!

Spero apprezziate la semplificazione.

LB

 

di: WSI 

Jim Rogers, tra i più famosi guru di Wall Street, non fa nulla per nascondere la propria cautela dopo l’accordo Ue.

New York – Jim Rogers, uno dei più famosi guru di Wall Street, è tra chi non esulta affatto dopo l’accordo raggiunto tra i leader dell’Eurozona. Tutt’altro. Tanto che afferma che “l’Armageddon della finanza” ci sarà lo stesso.

“Soltanto perchè si è trovato ora un modo per permettere alle banche di accedere a maggiori prestiti, non significa che questa sia la soluzione al problema; anzi, questo è il modo di peggiorare la situazione”, afferma il noto investitore. “Bisogna smettere di spendere soldi che non esistono. La soluzione al debito eccessivo non è l’aggiunta di maggior debito. Quanto questo accordo fa è consentire alle banche di avere un’opportunità di accumulare debito per un periodo di tempo più lungo”.Insomma, a suo avviso i governi devono smettere di salvare banche ormai fallite. “Avremo un Armageddon finanziario in ogni modo, con il resto del mondo che si rifiuterà un giorno di dare più soldi”. E sottolinea: “cosa faremo tra due, tre, quattro anni quando i mercati diranno improvvisamente “niente più aiuti”, i tedeschi si troveranno a secco e il debito americano avrà toccato nuovi massimi?Ancora: “Quante volte tale situazione è accaduta negli ultimi tre anni? E’ arrivato un annuncio, i mercati hanno segnato un rally all’inizio per poi, due giorni dopo, dire: aspettate un minuto, questo non risolve mica i problemi”.

Articolo preso da Informare per Resistere

, , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento