Cosa è
XYRM?




FiascoJob attende
Il prossimo perielio
Nel Fine Luglio 2061
Per L'osservazione della
cometa di Halley.

ESM: fondo Salva Stati costerà 25 miliardi all’anno aggiuntivi. Prepariamoci ad ulteriori sacrifici

Il 2 febbraio 2012, gli ambasciatori dei Paesi della zona Euro hanno firmato a Bruxelles il nuovo trattato che istituisce un meccanismo europeo di stabilità.In questi giorni a Copenhagen si sta discutendo se fonderl o con l’ESFS di competenza del Fondo Monetario Intarnazionale, oppure mantenere i due strumenti separati. Secondo il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy, questo meccanismo permanente di gestione delle crisi (ma se la crisi è temporanea perchè il meccanismo deve essere permanente?) dovrebbe contribuire ad accrescere la fiducia e a garantire la solidarietà e la stabilità finanziaria nella zona euro. In questo articolo cercheremo di capire a quale prezzo per i cittadini.

Il meccanismo europeo di stabilità (MES o ESM) sarà un’istituzione finanziaria internazionale, con sede a Lussemburgo, che sosterrà i Paesi della zona Euro nel caso in cui ciò sia indispensabile per salvaguardare la stabilità finanziaria. Se tutto va bene (o male a seconda dei punti di vista) diventerà operativo nel luglio 2012.

Il MES disporrà di un’ampia gamma di strumenti. Potrà:

  • concedere prestiti ai suoi membri, 
  • fornire assistenza finanziaria precauzionale,
  •  acquistare obbligazioni di Stati membri beneficiari sui mercati primari e secondari 
  • accordare prestiti per la ricapitalizzazione delle istituzioni finanziarie. 

ESM: fondo Salva Stati costerà 25 miliardi allanno aggiuntivi. Prepariamoci ad ulteriori sacrificiTutti gli Stati membri della zona euro diventeranno membri del MES. Anche gli Stati membri che non fanno parte della zona euro potranno partecipare alle operazioni di sostegno alla stabilità.

A meno di un possibile potenziamento dell’ultima ora, lo stock di capitale autorizzato del MES ammonta a 700 miliardi di EUR. I membri del MES si impegnano irrevocabilmente e incondizionatamente a versare la propria  quota di capitale autorizzato in conformità al modello di contribuzione. Nel documento ufficiale del Consiglio Europeo (http://www.european-council.europa.eu/media/582889/08-tesm2.it12.pdf), ed in particolare agli allegati I e II, risulta che all’Italia spetta una quota di contribuzione pari a circa il 18% (17,9137%), per un totale di125.395.900.000 Euro (ovvero 125.4 miliardi di euro) che dovranno essere corrisposti anche qualora il nostro Paese diventi beneficiario dell’assistenza finanziaria del MES.

Inoltre, Il consiglio dei governatori può richiedere il versamento in qualsiasi momento del capitale autorizzato non versato e fissare un congruo termine per il relativo pagamento da parte dei membri del MES. Il consiglio dei governatori riesamina periodicamente e, almeno ogni cinque anni, la capacità massima erogabile e l’adeguatezza del capitale autorizzato del MES.

Il versamento delle quote da corrispondere in conto del capitale inizialmente sottoscritto da ciascun membro del MES è effettuato in cinque rate annuali, ciascuna pari al 20% dell’importo totale.  Questo significa che l’Italia dovrà versare nelle casse europee 25 miliardi di euro all’anno da qui ai prossimi 5 anni. Secondo voi dove andranno a finire i 13 miliardi di euro aggiuntivi provenienti dalla lotta (con tanto di morti bruciati)all’evasione fiscale ? Come cuscinetto per sopperire all’effetto recessivo autogenerato e non creato dalla stessa sostanza del Governo dei tecnocrati, oppure per pagare le rate del fondo Salva Stati ? Fate voi, sicuramente non andranno di certo a contribuire alla riduzione della pressione fiscale.

L’ultima tendenza in materia di sport italici sembra essere la lotta agli sprechi della Pubblica Amministrazione: tizio guadagna 13.000″ al mese lordi, sono pochi, sono tanti, si fanno le pulci sul numero di giorni che i parlamentari, consiglieri regionali e comunali presiedono ai propri incarichi, lotta senza quartiere contro i privilegi della Casta, contro la politica corrotta e senza alcuna dignità. Va benissimo, nulla da eccepire. Ma quando inizieremo ad indignarci contro chi governa e vota l’adesione ad un fondo a forma di foglia di fico, il cui obiettivo irragiungibile è quello di mitigare  con i nostri soldi la speculazione dei mercati finanziari contro gli Stati sovrani? Ricordiamoci che la Banca Centrale Europea per deprimere di qualche punto percentuale lo spread ha dovuto recentemente regalare alle banche 1.000 miliardi di euro (in cambio di cartaccia, ovvero a fondo perduto). Ed è notizia di queste ore che lo spread è tornato nuovamente a salire, che la Spagna farà la fine della Grecia (che è fallita, anche se nessuno ve lo dirà chiaramente) e che Portogallo ed Irlanda non se la passano poi tanto meglio. E voi pensate che siano sufficienti 800 miliardi di euro (una goccia nell’oceano) per fermare le speculazioni ? 

Tornando al MES, ci piace sottolineare infine, che il presidente del consiglio dei governatori, i governatori e i governatori supplenti, gli amministratori, gli amministratori supplenti, nonché il direttore generale e gli altri membri del personale godono dell’immunità di giurisdizione per gli atti da loro compiuti nell’esercizio ufficiale delle loro funzioni e godono dell’inviolabilità per tutti gli atti scritti e documenti ufficiali redatti

Probabilmente qualcuno la precedente domanda se l’è già posta, e se nello statuto del MES è stata prevista una clausola di salvaguardia che garantisce l’immunità alla governance del fondo, sta a significare che i tecnocrati si sono posti il problema di gestire future cause per crimini contro l’umanità, ossia nei confronti dei popoli che in questo momento stanno subendo le decisioni di una sparuta ma potentissima minoranza di personaggi che hanno essi stessi generato la crisi da cui ora ci vogliono portar via (o almeno questo è quello che vogliono farci credere).

Articolo Preso dal Blog Informare Per Resistere

, , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento